Supermercati, centri commerciali e negozi aperti la domenica in Sicilia. Sindacati: “Contrari ad aperture selvagge”

146

Supermercati, centri commerciali, outlet ma anche negozi di vicinato da oggi 7 giugno, possono rimanere aperti le domeniche fino a quando sarà vigente l’ordinanza numero 22 del presidente della Regione del 2 giugno scorso.

La circolare diffusa ieri dalla Protezione civile precisa che “tutti gli esercizi commerciali, compresi quelli di ‘vicinato’, la cui chiusura è stata disposta con l’articolo 12 dell’Ordinanza n. 22 del presidente della Regione, hanno facoltà di aprire al pubblico anche nelle giornate domenicali a partire dalla prossima domenica 7 giugno 2020 e fino alla vigenza della citata Ordinanza n. 22”.

In pratica l’ordinanza demandava la regolamentazione di tali aperture al successivo confronto con le organizzazioni di categoria e con i sindacati di settore.

“Considerato l’approssimarsi della stagione estiva ma, soprattutto, il grave disagio economico causato dal lungo periodo di inattività conseguente alla situazione epidemiologica – si legge nella circolare del capo della protezione civile regionale – è emersa la necessità di consentire la riapertura domenicale delle citate attività commerciali. Inoltre, è stata parimenti segnalata dalle organizzazioni sindacali la esigenza di avviare con il competente Governo nazionale un confronto per modificare le normative di settore al fine di determinare un maggiore equilibrio tra la chiusura e l’apertura domenicale e, relativamente agli “esercizi di vicinato”, è stata proposta per tutto il periodo estivo dalle Segreterie regionali di CGIL – Filcams, CISL – Fisascat e UIL l’apertura di una giornata domenicale al mese, estensibile a due nel periodo dei saldi”.

Proprio quest’ultimo punto è diventato terreno di scontro con i sindacati Filcams, Fisascat e Uiltucs che proclamano lo stato di agitazione di tutti i lavoratori del settore. I sindacati sottolineano che non è stato raggiunto alcun accordo e che “sono contrari alla liberalizzazione selvaggia delle aperture domenicali e festive”.

Commenta su Facebook