Sul decreto Salvini Oscar Aiello attacca Ruvolo: “Un sindaco di sinistra, le sue obiezioni infondate e strumentali”

341

“Il Sindaco Ruvolo si schiera contro i nisseni e contro la legge” – così il Coordinatore provinciale della Lega, Oscar Aiello, replica al Sindaco di Caltanissetta, Giovanni Ruvolo, il quale ha dichiarato di allinearsi alla posizione del Sindaco di Palermo contro il Decreto Sicurezza.
“Invito il Sindaco Ruvolo ad applicare la legge – dichiara il Consigliere della Lega Oscar Aiello, che aggiunge: “Il Decreto Salvini è ormai legge approvata dal Parlamento e firmata dal Presidente della Repubblica, il Sindaco Ruvolo non ha il potere di disapplicarla e di operare alcun sindacato di costituzionalità”.
“Il Sindaco di Caltanissetta dimenticata di essere stato eletto dai nisseni, ai quali dovrebbe dare conto e considerazione invece di voler consegnare loro insicurezza ed illegalità”.
#Giovannistaisereno –ironizza Oscar Aiello –  Il Ministero dell’Interno ha chiarito che le “ragioni umanitarie” contrapposte da Sindaci di sinistra come Orlando e Ruvolo che si oppongono al Decreto Sicurezza, riguardo al divieto di iscrizione anagrafica per i richiedenti asilo, sono infondate e strumentali!

Come ha specificato il Sottosegretario all’Interno, Sen. Stefano Candiani, non si regaleranno più diritti che gli italiani, e coloro che sono arrivati in Italia da diversi anni e che lavorano regolarmente, si sudano giornalmente (es.accesso alla graduatoria per l’assegnazione delle case popolari). Con il Decreto Salvini resta garantito ogni beneficio di assistenza sanitaria, ma contemporaneamente è impedita ogni ulteriore pretesa di godimento di benefici sociali riservati ai residenti, come l’inserimento in graduatoria alloggi pubblici o altre graduatorie.

Commenta su Facebook