"Su Scalia sciacallaggio M5S". Cigna (PD), "no lezioni da chi in Parlamento con 17 clic"

1266

“Ancora un atto di puro sciacallaggio politico del Movimento Cinque Stelle nei riguardi del Partito Democratico.  Il “ Movimento “ adesso chiede addirittura le dimissioni da consigliere comunale del capogruppo consiliare del PD Angelo Scalia, per una vicenda privata che dovrà essere sottoposta alla valutazione e al giudizio  della magistratura”. Il segretario cittadino del Partito Democratico Ivo Cigna replica al comunicato del Movimento 5 Stelle Caltanissetta, non firmato, che chiedeva le dimissioni del consigliere comunale Angelo Scalia, ingegnere e direttore dei lavori nella vicenda che lo vede a giudizio davanti il giudice monocratico.
“Il Partito Democratico non accetta lezioni di democrazia e di moralità né da chi porta in parlamento i propri familiari con i 17 clic di un mouse, né da quanti quotidianamente calpestano il diritto del libero pensiero espellendo dal movimento, con atteggiamenti tipici del  peggiore autoritarismo, coloro che esprimono una “propria” legittima e diversa opinione”.
“Per il Partito Democratico Angelo Scalia rappresenta già da molti anni una importante risorsa umana e di competenze. Di questo lo ringraziamo. Egli ha dimostrato ancora una volta grande sensibilità personale e responsabilità istituzionale nel decidere autonomamente di rimettere nelle mani del Segretario cittadino quella carica di capogruppo consiliare che gli era stata conferita dai componenti del gruppo, in forza della sua competenza e professionalità”.
“Il mandato di consigliere comunale invece gli proviene dal larghissimo consenso popolare espresso e convalidato, più volte, dai cittadini nisseni: a loro, e non certamente al M5S, Angelo Scalia dovrà rispondere del proprio operato”.
“Nei prossimi giorni – conclude Cigna – la segreteria del Partito Democratico  definirà, insieme al gruppo consiliare  presieduto dall’ing. Angelo Scalia e rafforzato dal nuovo ingresso del dott. Luigi Romano, le modalità  necessarie per sostenere con maggiore incisività  l’azione politica cittadina”.

Commenta su Facebook