Strata ‘a foglia, bar sconosciuto al fisco e con lavoratori in nero. Titolare prendeva il reddito di cittadinanza

1668

Controlli della Guardia di finanza di Caltanissetta nella movida del capoluogo in particolare alla Strata ‘a foglia dove i finanzieri hanno scoperto un bar completamente sconosciuto al fisco con lavoratori in nero e nel quale sia il titolare che il dipendente percepivano il reddito di cittadinanza. Tutto è partito dalla mancata emissione dello scontrino fiscale che ha portato le Fiamme Gialle a fare un accesso nel locale riscontrando in prima battuta l’omessa manutenzione del misuratore fiscale; quindi è emerso che sia il titolare dell’attività che uno dei due lavoratori in nero, risultavano percettori di reddito di cittadinanza e pertanto sono stati denunciati. L’esercizio commerciale è stato segnalato all’ispettorato del lavoro ai fini della sospensione dell’attività ed è stata comminata al titolare la maxi sanzione aggravata per impiego di manodopera in nero per un importo compreso tra i 6 ed e i 24 mila euro.

“L’attività di servizio – spiega una nota del Comando provinciale – conferma l’impegno della Guardia di Finanza in materia di spesa pubblica, in questo caso con particolare riguardo al contrasto dei fenomeni di indebito accesso al reddito di cittadinanza, al fine di garantire l’effettivo sostegno delle fasce economicamente più deboli e di scongiurare la concessione delle risorse ai soggetti che illecitamente le percepiscono”.

Commenta su Facebook