Strage di Marcinelle. I giovani democratici di San Cataldo lanciano l’hashtag #NouSommesMarcinelle

803

Non si ferma l’ impegno dei Giovani Democratici di San Cataldo volto alla ricostruzione storica dell’emigrazione italiana.

Oggi 8 Agosto 2015, cinquantanove anni dopo la strage di Marcinelle, i Giovani Democratici di San Cataldo lanciano sui social un nuovo hashtag: #NouSommesMarcinelle per raccontare e far conoscere le dinamiche della strage e di quanto questa possa essere fonte di insegnamento per tutti oggi.

”A nostro avviso oggi più che mai è importante parlare della strage di Marcinelle – spiega la segretaria cittadina dei GD, Lucrezia Saporito – passata alla storia come ”strage degli italiani”, vorremmo che oggi venga vissuta come giornata del sacrificio di tutti i migranti; di qualsiasi nazionalità, verso qualsiasi meta. Vogliamo che la giornata di oggi possa servire, anche ai più avversi, a riflettere sul tema dell’emigrazione”.

“Marcinelle è la storia degli italiani – continua Saporito – dovremmo, da questa, imparare a vedere, dietro agli occhi cupi del migrante una storia di sofferenze e sacrifici come quella dei nostri 136 nonni a Marcinelle, a Charleroi. Con ciò non potremmo esimerci dall’accoglienza e dalla soliderietà.

In questi mesi siamo entrati dentro le case dei sancataldesi che hanno deciso di fuggire dall’Italia nel secondo dopoguerra per poi tornare. Sono stati lieti di raccontarci le loro storie fatte di sacrifici, sofferenze, mancanze e amore per la madre patria che li ha poi riaccolti. Tante le parole di solidarietà e accoglienza spese nei confronti degli emigranti di oggi. Emblema di come i più anziani siano i più coscienti del presente.

Riconfermiamo, dunque il nostro motto: conoscere il passato per capire il presente e scrivere il futuro”.

I GD colgono l’ occasione per rinnovare l’ invito a partecipare all’iniziativa “ San Cataldo & la stua Storia” volto alla creazione di una mostra fotografia sull’emigrazione sancataldese. E possibile partecipare inviando le foto tramite la pagina facebook “San Cataldo & la sua Storia” o presso la sede del Partito Democratico in corso Sicilia, 18.

Commenta su Facebook