Strade dissestate, Uil Trasporti incontra il Commissario dell’ex Provincia. “Non ha senso parlare di turismo senza viabilità”

924

Si è svolto, lunedì 16 febbraio, un incontro presso la oramai ex Provincia di Caltanissetta tra il commissario straordinario della Provincia Alessandra Di Liberto e il Segretario Organizzativo della UIL TRASPORTI Andrea Morreale, per trattare la tematica legata ai fondi per le manutenzioni stradali stanziati dalla giunta regionale per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade provinciali ed alla transitabilità delle strade nel comprensorio nisseno.

Un confronto, quello tra il commissario Provinciale, e il dirigente della Uil TRASPORTI che è servito a fare il punto sulla situazione complessiva in cui versa l’Ente. Una discussione incentratasi sulla la precarietà dell’intero sistema viario provinciale “con l’obbiettivo cardine – è stato sottolineato dal sindacalista – di ripristinare la viabilità oramai al collasso, su tutto il territorio provinciale, in quanto in diverse zone del territorio i lavori di manutenzione sono urgenti per evitare la chiusura delle strade”.

Il Commissario Straordinario, illustrando la situazione della rete viaria della Provincia, ha spiegato che il settore Viabilità della Provincia ha predisposto una relazione delle opere che verranno realizzate con le somme che giungeranno dalla Regione.

La dotazione finanziaria destinata alla Provincia è stata di € 3.600.000 circa, ma ancora non accreditata all’Ente. Nel momento in cui le somme verranno destinate potranno essere effettuati solo alcuni interventi in considerazione del fatto che lo stanziamento non potrà soddisfare tutti gli interventi di ripristino e manutenzione nelle strade provinciali per i quali il Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta aveva presentato dei progetti che ammontavano ad € 5.500.000,00.

“Certi interventi essenziali verranno esclusi – afferma Morreale – a questo punto penso sia lecito chiedersi quanto tempo passerà prima che vengano effettuati i lavori delle strade che rimarranno fuori dai progetti? Il problema principale è trovare i soldi per migliorare la viabilità e la sicurezza delle strade”.

“Certo è che la mancanza di fondi produce inevitabili ricadute negative per l’economia del nostro territorio, il problema della viabilità è la priorità assoluta. Se non si risolvono infatti i problemi della viabilità non ha senso parlare di turismo, di distretti turistici e di sviluppo”.

Il Segretario Organizzativo della UIL TRASPORTI Andrea Morreale tiene a sottolineare che «la riunione, oltre a constatare i dissesti e i conseguenti disastri che interessano tutti i Comuni del comprensorio, deve servire a dare un taglio operativo per individuare le azioni da intraprendere per rispondere all’emergenza, partendo dalla consapevolezza della necessità di intervenire con la massima urgenza».

Anche perchè “i mancati urgenti interventi comporteranno inevitabilmente, oltre l’aggravarsi dei fenomeni di dissesto e l’aumento dei disagi per la popolazione della nostra Provincia, anche un aumento esponenziale delle somme occorrenti al ripristino delle condizioni di normalità, con la evidente e notoria difficoltà a individuare e reperire le risorse economiche necessarie”.

La proposta della Uil Trasporti è quella di costituire un Comitato con il compito di preparare un dossier, anche fotografico, sulla viabilità nissena da allegare ad un documento che nella sostanza dovrebbe sensibilizzare il Governo Regionale e Nazionale alla risoluzione del problema.

Commenta su Facebook