"Stop baraccopoli nella Grande Piazza". Petizione cittadina del comitato "Libera Caltanissetta".

528

Il Comitato Libera Caltanissetta “facendosi interprete dell’indignazione popolare che si è manifestata in citta’ a causa dell’utilizzo maldestro del Centro Storico da parte dell’Amministrazione Comunale di Caltanissetta che lo trasforma , ad ogni piè sospinto, in una specie di baraccopoli di infima specie, che di fatto vandalizza ed oscura le fontane, le piazze, i prospetti, lancia una petizione-diffida con la quale si chiede un utilizzo civile e corretto dello stesso”.

“Peraltro – afferma Gianfranco Fuschi – con il periodo natalizio incombente si teme che la citta’ possa essere trasformata, al solito, in una specie di Beirut bombardata, dove ognuno ritiene di posizionarsi dove meglio crede senza che l’Amministrazione Comunale pensi al decoro della citta’ e la Sovrintendenza eserciti il ruolo di sorveglianza che le compete. “Non e’ possibile – si legge nella petizione cittadina – che il centro storico di Caltanissetta che ha una sua dignita’ ed una sua storia possa essere teatro di simili utilizzi”.

 

Commenta su Facebook