Stop ai botti di Capodanno in piazza Garibaldi. L’ordinanza del sindaco per evitare disordini al concerto

675

Prevenire pericoli che minacciano l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana disponendo le misure di ordine, sicurezza e vigilanza in occasione del Capodanno. Con queste motivazioni il sindaco di Caltanissetta, Roberto Gambino, ha firmato l’ordinanza che stabilisce il divieto di utilizzare botti a capodanno in piazza Garibaldi, corso Umberto e in tutte le strade d’accesso e vie limitrofe a partire dalle 18 di martedì 31 dicembre e fino alla fine del concerto di Capodanno. Il divieto è esteso a petardi, fuochi d’artificio e spray urticanti. L’ordinanza fa riferimento all’organizzazione del concerto di Capodanno in piazza Garibaldi e corso Umberto dove si esibirà l’artista nisseno Francesco D’Aleo. Evento per il quale è previsto un consistente flusso di persone. In mattinata si è tenuto un comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica in prefettura al termine del quale è stato deciso che “verranno assicurate attività di controllo adeguate a cura delle forze di Polizia territoriali e della Polizia locale”. Saranno intensificati i servizi di controllo e quelli legati alla circolazione stradale. Dal Comitato è inoltre uscita un’implementazione dei servizi di sicurezza a cura degli steward ingaggiati per la manifestazione.

L’incontro ha avuto l’obiettivo di definire i dispositivi di security e di safety, “in un ottica di ottimizzazione dell’efficacia del generale dispositivo di sicurezza, in occasione della manifestazione musicale”.

“In tale contesto di massima attenzione – scrive la prefettura in una nota a margine dell’incontro – per assicurare un’efficace cornice di sicurezza, sono state definite le misure a salvaguardia dell’incolumità dei partecipanti e sono stati previsti ulteriori dispositivi volti ad implementare le misure a tutela dell’incolumità delle persone, ad innalzare il livello di sicurezza generale ed a pianificare i servizi a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica. Fra la varie misure sono stati previsti, in particolare, l’attivazione di servizi di osservazione e vigilanza agli itinerari di ingresso dei partecipanti alla manifestazione, la presenza di un congruo numero di steward a presidio delle vie di accesso e di esodo, la previsione di ulteriori vie di deflusso, nonché di presidi di assistenza sanitaria”.

Particolare rilievo, infine, è stato dato anche all’aspetto collaborativo dei cittadini che saranno invitati ad osservare le indicazioni e le raccomandazioni degli addetti alla sicurezza, a non utilizzare articoli pirotecnici.

Commenta su Facebook