Stava consegnando 20 mila euro ai truffatori. I Carabinieri la bloccano in tempo

2646

“Il gatto e la volpe” denunciati dai carabinieri a San Cataldo. Si tratta di due tunisini che avevano cercato di raggirare una donna anziana, approfittando del suo precario stato di salute. Mercoledì mattina, i militari della tenenza, sono intervenuti in corso Vittorio Emanuele presso un istituto di credito, dove una signora anziana era in compagnia di due persone, un uomo ed una donna, coniugi di nazionalità tunisina. Insospettiti, i carabinieri hanno preso in disparte la pensionata, chiedendole il motivo di tale compagnia. La novantenne sancataldese, in evidente stato confusionale, ha riferito di essere vedova, senza figli e che i due tunisini si erano offerti come badanti promettendole di accudirla giorno e notte ma chiedendole di ritirare tutto dal suo conto corrente, per gestire al meglio le spese. I militari sono intervenuti poco prima che la donna prelevasse i soldi per un totale di ventimila euro. Secondo i carabinieri i due tunisini stavano per circuire la pensionata, per poi far perdere le proprie tracce. Così i due coniugi di 54 anni sono stati denunciati per tentata circonvenzione d’ incapace, mentre la donna è stata accompagnata in una comunità di San Cataldo.

Commenta su Facebook