Stalking e minacce, arrestato 34enne di Delia. Simulava allarmi per il pericolo della figlia

764

Stalking e minacce, arrestato un 34enne di Delia è stato tratto in arresto dai Carabinieri di Nicosia in quanto le sue attività persecutorie erano ai danni dell’ex moglie, una donna di 28 anni di Regalbuto. L’uomo viene anche accusato di calunnia, minaccia, ingiuria, violazione degli obblighi dell’assistenza familiare, sostituzione di persona, procurato allarme presso l’autorità e minaccia a Pubblico ufficiale. Dal novembre del 2014 fino al maggio del 2015, oltre ad omettere il sostentamento della figlia minore, ha minacciato e molestato l’ex moglie con innumerevoli telefonate, ingiuriandola, anche su Facebook, con epiteti volgari, minacciandola di morte, costringendola a cambiare il numero di telefono ed inviando presso la sua abitazione pretestuosamente pattuglie dei Carabinieri.

L’ex marito stalker era solito chiamare i Carabinieri, una volta anche qualificandosi come avvocato, con la scusa che la figlia, a casa dell’ex moglie, fosse in pericolo di vita, ma si trattava di falsità. Il 34enne deliano deve anche rispondere delle numerose minacce effettuate ai Carabinieri e degli episodi di calunnia nei confronti degli ex suoceri accusati di maltrattamenti in famiglia.

Commenta su Facebook