Ss640. Il tavolo unitario conferma la manifestazione di sabato 2 febbraio a Caltanissetta

527

“Le notizie diffuse giovedì sera da Anas in merito all’intenzione di riprendere entro febbraio i lavori per il raddoppio della Ss640 non sono né esaustive nè risolutorie riguardo la reale continuità dell’opera, la tutela dei livelli occupazionali per i lavoratori e la tutela delle imprese creditrici per ingenti somme nei confronti del contraente generale. La manifestazione di sabato 2 febbraio a Caltanissetta è confermata e si rinnova l’invito ai cittadini e alle orgainzzazioni sociali a partecipare”. A renderlo noto sono i promotori del corteo al termine di un incontro teutosi venerdì mattina nella sede del Comune di Caltanissetta. Erano presenti il sindaco, Giovanni Ruvolo, i segretari dei sindacati di categoria Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil, Francesco Cosca, Nuccio Mangione e Francesco Mudaro, i rappresentanti dei comitati di quartiere e gli imprenditori del Comitato creditori del gruppo Cmc per le opere pubbliche in Sicilia.

“Prendiamo atto dell’intenzione di Anas di riprendere i lavori ma ciò può avvenire solo se si prendono seriamente in considerazione le proposte di questo tavolo – affermano gli organizzatori -. Tutti i lavoratori del diretto e dell’indotto devono essere tutelati. Gli imprenditori siciliani non hanno la forza nè la possibilità di proseguire i lavori se non vengono prima corrisposti i pagamenti dovuti e su questo aspetto nulla viene garantito. Serve una moratoria del Governo su tasse e contributi per le imprese creditrici. In presenza di semplici dichiarazioni d’intenti rese note a mezzo stampa, si confermano tutte le ragioni di una manifestazione unitaria a tutela di interessi legittimi che nel tavolo unitario di Caltanissetta hanno trovato una sintesi e che necessitano soluzioni per uscire da un’inaccettabile condizione di isolamento”.
Alla manifestazione ha aderito il vescovo di Caltanissetta, Mario Russotto, lanciando un appello alla partecipazione alle parrocchie e alle associazioni laicali. Il presidente della Regione, Nello Musumeci, sarà rappresentato dall’assessore regionale Mariella Ippolito. Saranno presenti rappresentanti del Comune di Palermo e dei comuni delle province di Agrigento e Caltanissetta. Sono stati invitati tutti i deputati del territorio.Il concentramento è previsto alle 9,30 in prossimità della galleria Sant’Elia all’ingresso di Caltanissetta. Il corteo si concluderà in corso Umberto.

Commenta su Facebook