Srr provincia nord, salvi i livelli occupazionali nel nuovo affidamento del servizio rifiuti

43

Martedì pomeriggio presso il Centro per l’impiego di Caltanissetta, alla presenza delle Organizzazioni Sindacali e presieduta dal Direttore dello stesso Centro, Angelo Di Franco, si è tenuto il tavolo di consultazione sindacale per la definizione di specifico accordo per il passaggio di cantiere del personale dell’SSR Ato 3 e della Srr Servizi Impianti alla nuova aggiudicataria del Servizio, ovvero la SEA Servizi Ecologici Ambientali Srl di Agrigento. L’incontro è stato aggiornato al prossimo 29 luglio, alle ore 15,30, per la definizione dell’accordo complessivo.

I segretari sindacali della Fit Cisl Mario Stagno e dello Snalv, Manuel Bonaffini “manifestano soddisfazione per i primi risultati raggiunti, ovvero la concretizzazione dell’accordo prossimo, in sede protetta e quindi dinanzi il competente Centro per l’Impiego Nisseno e ciò in linea con una precisa istanza avanzata al Presidente dell’Srr Nord e da quest’ultimo accolta, e dall’altro, rispetto alla originaria proposta dell’aggiudicataria, la netta esclusione di qualunque forma di riduzione dei livelli occupazionali, con la conseguente conferma di tutti gli attuali occupati”.

“Nessuna perdita di posti di lavoro e un accordo garantito, in sede pubblica, sono obiettivi che le scriventi organizzazioni sindacali rivendicano alla loro positiva azione e salutano con grande compiacimento e che fanno il paio con l’ottenuta stabilizzazione, qualche tempo fa, sempre con la pressante azione sindacale dispiegata, di tutti i lavoratori a tempo determinato alle dipendenze della Srr Servizi e Impianti ed oggi tutti salvaguardati”.

I sindacati hanno anche ribadito “la loro richiesta, rispetto alla ventilata ipotesi, da parte dell’aggiudicataria, di una eventuale riduzione dei livelli di inquadramento, a fronte di un aumento dell’impegno orario, per alcuni dei lavoratori in forza alla affidataria del servizio, di rivisitazione, fatti salvi i poteri organizzativi aziendali non sindacabili, della proposta originaria, con l’apporto di nessuna modifica all’attuale status quo. Anche in questo caso le organizzazioni sindacali – proseguono Stagno e Bonaffini – esprimono particolare soddisfazione per la posizione assunta dal Presidente Catania, che come censito nel verbale della seduta, ha fatto propria questa ultima istanza invitando la Sea Servizi ad esaminare le proposte concretizzatesi nel corso dell’incontro odierno”.

Commenta su Facebook