Sportello Ersu e casa dello studente. Incontro interlocutorio tra Atenei per il servizio nisseno.

1207

consorzio universitario ersu ct paIl presidente del Consorzio Universitario di Caltanissetta Prof. Emilio Giammusso ha incontrato il presidente dell’ERSU di Catania Prof. Alessandro Cappellani ed il Commissario dell’ERSU Palermo arch. Giuseppe Amodei, insieme ai rispettivi dirigenti coordinatori, ing. Ernesto Bruno (Palermo) e ing. Francesco Sciuto (Catania) per fare il punto sulla situazione degli sportelli ERSU a Caltanissetta ma non solo. Si è, infatti, parlato anche della gestione della Casa dello Studente, di prossima apertura non appena ultimate le operazioni di collaudo. Emersi i problemi legati ai costi dello sportello ERSU legato all’Ateneo catanese, che ha scelto di chiudere i battenti nel capoluogo nisseno per i costi dell’affitto dei locali, giudicati oggi non produttivi, dal momento che il Consorzio Universitario non ha più corsi di laurea legati all’Università di Catania. Da considerare che l’ERSU Catania raccoglie anche le tasse universitarie degli studenti dei corsi di livello accademico dell’ISSM Vincenzo Bellini, istituzione AFAM, erogando a sua volta le relative borse di studio agli aventi diritto. L’Università di Palermo ha invece qui due corsi di laurea, Ingegneria elettrica e Medicina.

Vista, dunque, la presenza numericamente rilevante di studenti universitari a Caltanissetta, compresi quelli di livello accademico del Bellini, è stata offerta dal Prof. Giammusso la disponibilità di locali a costo zero per aprire lo sportello ERSU presso la sede del Consorzio Universitario. Per quanto riguarda la gestione della Casa dello Studente c’è la disponibilità alla collaborazione tra Consorzio ed ERSU; quest’ultimo dovrebbe erogare tutti i servizi previsti per l’ospitalità agli studenti ed altro.

Gli uffici dell’ERSU sono adesso al lavoro per verificare la fattibilità ed i percorsi da attivare per

la eventuale stipula di una convenzione, considerato che ente proprietario della Casa dello Studente è il Comune, che l’ha ceduta in comodato d’uso trentennale al Consorzio Universitario. Il commissario dell’ERSU Palermo Amodei ha comunque ribadito che è precipuo interesse dell’ente riuscire ad erogare i migliori servizi possibili agli studenti della provincia di Caltanissetta e che ci si adopererà per raggiungere i risultati auspicati.

Commenta su Facebook