Spaccio. Irruzione dei Carabinieri in un’abitazione di via Terranova, un arresto

742

 Questo pomeriggio i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Caltanissetta, al termine di intense attività di indagini che si protraevano da varie settimane, e tendenti a stroncare il fenomeno dello spaccio di droga nei pressi della Villa Cordova di Caltanissetta, in pieno centro, hanno fatto irruzione in un appartamento di via Terranova.

Da giorni i militari seguivano i movimenti sospetti di un italiano incensurato, CASTELLO Eros Toni, 26enne nisseno, disoccupato.

I Carabinieri, nel pomeriggio odierno, notando un movimento continuo di giovani da quell’appartamento, molti dei quali già conosciuti dai Carabinieri quali assuntori di sostanze stupefacenti, hanno deciso di procedere ad una perquisizione personale e domiciliare, durante la quale sono stati rinvenuti oltre 170 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish, divisa in 76 piccoli involucri, oltre ad un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento, taglierini sporchi di droga e circa 850,00 euro in contanti, in banconote di vario taglio, il tutto sottoposto a sequestro.

CASTELLO Eros Toni è stato arrestato e ristretto agli arresti domiciliari, in attesa del processo che verrà fissato nei prossimi giorni dalla Procura di Caltanissetta.

L’operazione segue quella dello scorso dicembre, quando i CC di Caltanissetta arrestarono 3 stranieri nelle stesse vie centrali della città, in quanto trovati in possesso di un vero mini market della droga.

Resta alta l’attenzione dei Carabinieri ai fenomeni di spaccio che stanno interessando il centro storico cittadino.

Commenta su Facebook