Spaccio di metadone. Presunti pusher arrestati dai Carabinieri al rientro da Palermo

557

Nella serata di Mercoledì a Caltanissetta, i Carabinieri hanno tratto in arresto in flagranza di reato due giovani, Ciotta Calogero trentunenne e Cucuzza Alessandro Michele, di trentacinque anni, per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacente. La loro autovettura “Fiat” è stata fermata sulla strada statale 640, probabilmente al rientro da Palermo. Giunti al bivio per Santa Caterina Villarmosa, i militari hanno costretto i due giovani ad arrestare la corsa. I due hanno tentato di svuotare tre bottiglie di plastica contenenti metadone sui tappetini e sulla moquette della macchina, ma i Carabinieri, avendo assistito all’intera scena ed avendo comunque repertato le tre bottiglie di plastica, hanno condotto i soggetti in caserma, dove sono stati svolti gli accertamenti del caso. La quantità di metadone in loro possesso 200 millilitri e quella andata dispersa hanno portato a ritenere che la sostanza originariamente detenuta fosse superiore al limite consentito dalla legge e per questo Cucuzza e Ciotta sono stati portati in carcere.

foto CUCUZZACarabinieri pattuglia

Commenta su Facebook