Spaccio in centro storico, giro di vite della Guardia di Finanza di Caltanissetta

893

25 grammi tra hascisc e marijuana suddivisi in “stecche”, due pusher stranieri denunciati per spaccio, segnalazione in Prefettura per alcuni assuntori.

15732_IMG-20160317-WA0005E’ il bilancio di un controllo del territorio predisposto dal comando provinciale della Guardia di Finanza di Caltanissetta in centro storico negli ultimi giorni.

I baschi verdi della compagnia di Caltanissetta, nel corso di un servizio predisposto per la repressione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno proceduto al controllo di numerosi soggetti nelle vie cittadine del centro storico nisseno. Le operazioni hanno portato ad individuare e identificare svariati soggetti intenti a spacciare e consumare droga, tra cui diversi extracomunitari.

A Mussomeli, i finanzieri della Tenenza hanno dato corso a quattro distinti interventi ispettivi nel comprensorio di competenza, finalizzati a verificare il rispetto del Decreto Legislativo 206/2005 (c.d. Codice del Consumo) in tema di conformità dei prodotti.

A Campofranco, in occasione della festività patronale, diversi esercenti il commercio al dettaglio di accessori per smartphone e cellulari sono stati controllati e sanzionati.

4.200 i prodotti esposti in vendita e composti per lo più da articoli di largo utilizzo come orologi da polso, cover, schermi protettivi ed altro, che sono stati sottoposti a sequestro poiché privi delle indicazioni obbligatorie e dunque commercializzati in violazione della normativa sulla sicurezza dei prodotti.

In atto nel mirino dei finanzieri di Caltanissetta ci sono il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti, i money transfer, nonché la tutela del “Made in Italy”, l’abusivismo commerciale e la contraffazione.

Commenta su Facebook