Spaccio alla villa Cordova. Blitz dei Carabinieri con tre arresti, segnalato un consumatore

1053

Blitz dei Carabinieri dell’Aliquota Operativa di Caltanissetta, guidati dal Luogotenente Angelo Contino che stamane hanno arrestato, in flagranza di reato, all’interno della villa Cordova di Caltanissetta, tre stranieri per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, da mesi concentrati sulle dinamiche delinquenziali che si sviluppano nel centro storico di Caltanissetta, si sono posizionati all’esterno della villa ed hanno osservato i tre giovani stranieri cedere dello stupefacente ad un giovane nisseno.

Immediatamente i Carabinieri hanno fatto irruzione nella villa ed hanno bloccato sia l’acquirente che i tre stranieri. Solo uno di questi ha provato a fuggire, ma è stato bloccato prima che potesse uscire dalla villa.

Al nisseno è stato trovato un pezzo di hashish di pochi grammi, subito sequestrato, per il quale verrà segnalato alla Prefettura quale assuntore di stupefacente.

I tre stranieri, IBLI Adbisamir, 18enne egiziano, Mohamed OMAR, somalo di 27 anni, e ABDIRKADIR Moubarak, somalo di 26 anni, sono stati perquisiti e trovati in possesso di complessivi 35 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish, già divisa in dosi da circa un grammo ognuna.

Parte dello stupefacente era stato celato negli indumenti degli stranieri, e parte nascosto in un cestino dell’immondizia presente nella villa.

“Prosegue incessante – spiega una nota – da parte dei Carabinieri di Caltanissetta il controllo della villa Cordova, che, nonostante i ripetuti servizi effettuati con arresti e perquisizioni, svolti anche con unità cinofile, appare diventato luogo di spaccio e bivacco di stranieri”.

I tre arrestati, difesi dall’Avvocato Delia Perricone, sono stati rinchiusi nel carcere di Caltanissetta.

Commenta su Facebook