Sospettato di una scia di furti in città. Custodia cautelare per un pregiudicato catanese

896

E’ sospettato di avere compiuto una scia di furti a Caltanissetta tra il 2012 e il 2015 il pregiudicato catanese Raimondo Salvatore Ferrera di 61 anni, arrestato stamane dalla squadra mobile di Caltanissetta.

Ferrera è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Caltanissetta, su richiesta della Procura della Repubblica, per furti in appartamento commessi a Caltanissetta tra il 2012 e il 2015. All’arrestato sono contestati tre furti, con l’aggravante di avere usato violenza sulle cose, danneggiando le porte d’ingresso delle abitazioni.

Le immediate indagini avviate dai poliziotti dell’antirapina, a seguito di alcune denunce di furto in abitazione, e i minuziosi rilievi tecnici esperiti dal personale della Polizia Scientifica, hanno consentito di cristallizzare le prove a carico di Ferrera, mettendo in risalto i particolari peculiari del modus operandi adottato.

All’arrestato sono stati contestati un colpo messo a segno nel gennaio del 2015, in via M.Amari, nel marzo del 2014, in via F. Paladini e nel maggio del 2012 in via S.G. Bosco. Il bottino era vario: banconote estere di diverso taglio, tra cui anche dollari americani e lire turche, nonché svariati oggetti e preziosi in oro e, in un episodio, anche una pistola marca colt calibro mm 38 e 50 cartucce stesso calibro.

Il provvedimento cautelativo è stato eseguito presso la Casa  Circondariale di Caltagirone, dove l’uomo in atto è ristretto, in espiazione pena definitiva per altri analoghi reati.

Commenta su Facebook