Sospetta meningite. Pensionata di Gela trasferita a Caltanissetta

609

E’ stata trasferita a Caltanissetta la pensionata ricoverata tre giorni fa a Gela per un sospetto caso di meningite. La settantenne, a bordo di una ambulanza medicalizzata, ha raggiunto il nosocomio “Sant’Elia” del capoluogo nisseno. La signora era stata trattenuta al Pronto soccorso dell’ospedale Vittorio Emanuele  dove i medici che hanno effettuato le analisi di laboratorio mirate a dare risposte alla diagnosi di sospetto caso di meningite.

Adesso la signora è in cura al reparto Malattie infettive dell’ospedale Sant’Elia guidato dal primario Alfonso Averna. Trattandosi di una paziente che assume anticoagulanti nel nosocomio gelese non era possibile effettuare la rachiocentesi, esame che è stato fatto a Caltanissetta insieme ad altri come Tac encefalo e torace, alcuni dei quali erano stati già svolti una prima volta a Gela. La paziente sta seguendo le terapie in attesa dell’esito degli esami.

Commenta su Facebook