Sorpreso a disfarsi dei vestiti dopo l’incendio di 2 autovetture: 50enne arrestato a Niscemi

648

Denunciato un pregiudicato 50enne, ritenuto responsabile dell’incendio di due autovetture, avvenuto nella notte di domenica scorsa in via Ponte Olivo a Niscemi. Aveva tentato di disfarsi dei capi di abbigliamento utilizzati per l’esecuzione del delitto, gettandoli nella spazzatura. I poliziotti del Commissariato di Niscemi, ieri hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Gela un pregiudicato 50enne ritenuto responsabile del danneggiamento seguito da incendio di due autovetture, avvenuto nella notte di domenica scorsa in via Ponte Olivo a Niscemi. In particolare, una volante del Commissariato, alle 2.15 di domenica scorsa, è intervenuta in Via Ponte Olivo poiché era stato segnalato l’incendio di due autovetture. Sul posto gli agenti hanno costatato che un’Audi A3 e un Opel Tigra erano avvolte dalle fiamme. L’incendio nell’occorso causava anche il danneggiamento dei cavi della rete elettrica e il prospetto di un palazzo. I vigili del fuoco hanno confermato subito la natura dolosa dell’incendio avendo trovato tracce di liquido infiammabile. I poliziotti hanno quindi avviato le indagini acquisendo le immagini dei sistemi di videosorveglianza insistenti in zona e, dalla visione dalle stesse, è emerso che la sagoma di un uomo, dopo aver cosparso l’Audi con un liquido, si allontana dal luogo dopo l’incendio. Le immagini hanno anche consentito di appurare com’era vestito l’autore del gesto. Gli investigatori della squadra di polizia giudiziaria del Commissariato, il giorno successivo all’incendio, hanno eseguito una perquisizione presso il domicilio del 50enne e, nel cestino della spazzatura, hanno trovato e sequestrato i capi di abbigliamento, identici a quelli notati addosso all’autore del danneggiamento, dei quali il presunto autore del delitto aveva tentato di disfarsi. Proseguono le indagini finalizzate a risalire ai motivi del danneggiamento delle due autovetture.

Commenta su Facebook