Il soprintendente di Caltanissetta rinviato a giudizio per molestie sessuali

617

Il Gup di Agrigento, Alfonso Malato, ha rinviato a giudizio Vincenzo Caruso, ex direttore del museo “Luigi Pirandello” di Agrigento e attuale soprintendente ai Beni culturali di Caltanissetta. Caruso, 62 anni, è accusato di stalking a sfondo sessuale nei confronti di un’impiegata. Secondo la Procura, Caruso – difeso dagli avvocati Vincenzo Caponnetto e Walter Tesauro – avrebbe fatto apprezzamenti a sfondo erotico e avuto atteggiamenti provocatori sul posto di lavoro “finalizzati ad avere rapporti sessuali” con una dipendente. (Ansa)

Commenta su Facebook