“Sono molto arrabbiato”. L’assessore Falci bacchetta il PD e incontra le associazioni

1245

L’assessore all’ambiente Amedeo Falci, con delega al randagismo, non ha preso bene l’uscita sulla stampa del circolo centro storico del Pd, dal momento che lo stesso assessore era stato invitato mercoledì scorso a un incontro.

“Molto arrabbiato”, così si è definito Falci a margine di un incontro avuto stamane con le associazioni animaliste e protezioniste, tra cui Wwf, Lav, Lida e liberi cittadini. Arrabbiato perchè a fronte di incontri in cui afferma di aver chiarito le prossime mosse dell’amministrazione, il PD ha scelto la via di un comunicato stampa in cui si chiedono, nel merito, provvedimenti che era stato proprio Falci ad illustrare.

L’assessore non ha remore nell’affermare che nell’incontro di mercoledì al circolo Centro Storico, era stato praticamente l’unico a parlare in quanto il più informato. Per cui non ha gradito l’appello ad “una maggiore autorevolezza da parte del sindaco Ruvolo”, lanciato dal circolo del Pd, visto che la delega non è del sindaco ma dell’assessore, che in giunta rappresenta il PD.

Nella riunione di giovedì mattina, il comune di Caltanissetta si è impegnato a potenziare l’ambulatorio veterinario gestito dai volontari in contrada Bucceri, a sollecitare le sterilizzazioni e soprattutto, nel segno della legalità, avviare una massiccia campagna per l’anagrafe canina.

“Il comune non è l’unico ad avere responsabilità su una situazione ormai insostenibile”, è stato detto dalle associazioni animaliste che accusano: “anni di inosservanza delle norme, in materia di anagrafe canina e sterilizzazioni”, chiamando in causa anche il servizio veterinario dell’Asp che su tali questioni ha competenze e responsabilità.

Commenta su Facebook