Social card. “Un tassello verso il reddito di cittadinanza per ridare speranza alle famiglie”

714

Il distretto socio-sanitario 8, capofila il Comune di Caltanissetta, ha pubblicato un avviso pubblico per l’erogazione della ” Social Card” per un importo triennale di 500 mila euro. La social card è destinata all’acquisto di generi alimentari, prodotti farmaceutici ed ai canoni periodici relativi alle utenze di acqua , luce e gas, ed è rivolta a famiglie i cui redditi non superino i 5 mila euro annui.
Nel nuovo bando sono individuate tre fasce di utenza : Fascia A) Cittadini che vivono soli; Fascia B) famiglie senza figli; Fascia C) Famiglie residenti con uno o più figli a carico. La domanda dovrà essere presentata entro il 20 Aprile 2017. La Social Card potrà essere utilizzata presso esercizi commerciali di generi alimentari, supermercati, farmacie convenzionati. Il distretto socio-sanitario ha speso tutti i soldi relativi il piano di zona 2015 – 2018.

“Questa volta il bando è mirato anche a quelle persone che prima non vi rientravano, le persone sole”, spiega l’assessore alla solidarietà sociale, Carlo Campione.

“L’obiettivo è quello di raggiungere la maggiore platea possibile. Ancora una volta il distretto si impegna per un sostegno alle famiglie che hanno bisogno a Caltanissetta. Sempre di più, attraverso i molteplici strumenti messi in campo tra cui la social card, ci avviciniamo a un vero e proprio reddito di cittadinanza. E’ questo che l’amministrazione sta facendo, per recuperare ciò che oggi di più manca, come ho constatato confrontandomi quotidianamente con le famiglie: la speranza”.

Commenta su Facebook