Soccorso in emergenza, esercitazione della Croce Rossa di Caltanissetta

Si è svolta giorno 12 Marzo 2022 un’esercitazione di ricerca e soccorso di persona scomparsa, che ha visto impegnati gli Operatori in Emergenza della Croce Rossa Italiana del Comitato di Caltanissetta con l’ausilio del Nucleo SMTS (Soccorsi con Mezzi e Tecniche Speciali) della stessa Croce Rossa nissena.

Nel complesso scenario operativo del demanio forestale di Mustigarufi in territorio di San Cataldo, il dispositivo di soccorso messo in campo si è cimentato in una simulazione di ricerca persona scomparsa utilizzando sistemi GPS e tecniche di cartografia.

Trattandosi di un ambiente impervio, l’evacuazione dell’infortunato è avvenuta attraverso manovre utilizzate dagli operatori del Nucleo SMTS (Soccorsi con Mezzi e Tecniche Speciali) specializzati in questo ambito.

L’esercitazione ha avuto lo scopo di testare la reattività e la capacità delle squadre di intervento, al fine ultimo di poter disporre di uno strumento rapido ed efficace in grado di fornire risposte immediate in caso di eventi calamitosi e di infortuni che richiedano l’attivazione della Croce Rossa Italiana. Hanno partecipato all’attività esercitativa 20 volontari già precedentemente formati in attività di emergenza, oltre ai volontari appartenenti al nucleo SMTS del Comitato di Caltanissetta, tutti coordinati dal Trainer Emergenza Angelo Montoro, organizzatore dell’evento, e alla guida dei docenti Antonino Miraglia e Francesco Bunoni. “Le attività di emergenza della Croce Rossa di Caltanissetta sono il fiore all’occhiello del comitato nisseno. Il consiglio direttivo ha stanziato molte somme per il potenziamento di tale area operativa al fine di essere pronti a rispondere alle emergenze in modo efficiente ed organico, mettendo sempre al centro l’attenzione verso il cittadino. Il consiglio direttivo ringrazia il trainer CRI Angelo Montoro per il grande impegno e professionalità, e tutti i referenti di attività che lavorano quotidianamente per la formazione ed addestramento.”

Commenta su Facebook