Smaltimento illegale di rifiuti edili. Avvisi di garanzia per due imprenditori

654

Un’azienda che smaltisce rifiuti dell’edilizia, con sede tra Serradifalco e San Cataldo nel mirino dei Carabinieri. Violazioni delle leggi in materia ambientale contestate dopo perquisizioni e sequestri.

I carabinieri della compagnia di Caltanissetta hanno eseguito alcune perquisizioni presso una nota ditta, nell’ambito di un’indagine legata al recupero ed allo smaltimento illegale di rifiuti. Due avvisi di garanzia notificati a due imprenditori titolari, operante nel settore del recupero e dello smaltimento di rifiuti speciali, provenienti da cantieri edili. Le perquisizioni e le indagini hanno consentito di appurare che la ditta operava in difformità se non addirittura in totale assenza di condizioni di sicurezza e di autorizzazioni. I carabinieri infatti, hanno rinvenuto e sequestrato una copiosa documentazione contabile ed amministrativa. Concorso in attività di recupero e smaltimento di rifiuti provenienti da demolizioni edili in assenza di condizioni per l’esercizio dell’attività ed omissioni delle prescrizioni tecniche per le attività di recupero, in riferimento al codice ambiente. Queste le violazioni contestate.

Commenta su Facebook