Slittano al prossimo autunno le elezioni amministrative in Sicilia. Nel Nisseno Mussomeli, Bompensiere, Serradifalco e Villalba

136

Slittano in autunno le elezioni amministrative in Sicilia. La decisione è stata adottata dal governo Musumeci allo scopo di contenere e contrastare i rischi sanitari derivanti dalla diffusione del Coronavirus nell’Isola. Il periodo individuato è tra l’11 ottobre e il 6 dicembre. La delibera della giunta, che approva il disegno di legge proposto dell’assessore alle Autonomie locali Bernardette Grasso, è stata già pubblicata sul sito web della Regione Siciliana e inviata all’Ars per l’iter parlamentare. Attualmente interessati dalla tornata elettorale sono 61 Comuni tra i quali due capoluoghi di provincia: Agrigento ed Enna. In provincia di Caltanissetta andranno al voto Mussomeli, Bompensiere, Serradifalco e Villalba. Ma a questo punto non è da escludere che si possa votare anche San Cataldo, Comune attualmente commissariato.

Commenta su Facebook