Sistema Montante, Romano chiede di essere processato con il rito immediato per dimostrare la sua innocenza

629

Massimo Romano, l’imprenditore nisseno coinvolto nell’ambito del sistema Montante, è uno dei 23 imputati che ha scelto di essere giudicato con il rito immediato. Il processo prenderà il via il prossimo 17 dicembre. “Massimo Romano – scrivono in una nota i suoi avvocati, Dino Milazzo e Sergio Monaco – al fine di poter giungere quanto prima all’accertamento della sua estraneità ai fatti contestati, certo del suo corretto comportamento e fiducioso dell’operare della autorità giudiziaria, ha chiesto il giudizio immediato rinunciando quindi alla udienza preliminare ovvero ad un suo diritto, al fine di una celere definizione del processo innanzi al tribunale di Caltanissetta”.

Commenta su Facebook