S’intensificano i controlli anti covid sulla movida. Scatta la sospensione per un locale di San Cataldo

390

Nella mattinata odierna, si è tenuta presso la sede della Prefettura di Caltanissetta una Riunione Tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia, allargata alla presenza del Sindaco del Comune di Gela Avv. Lucio Greco, per un monitoraggio sull’andamento nel territorio comunale di Gela sulle attività di vigilanza e controllo all’osservanza delle misure di contenimento della diffusione del covid 19 e delle misure introdotte di recente dall’Ordinanza del Ministro della Salute il 16 agosto scorso, che stabilisce, fino al 7 settembre prossimo, la sospensione delle attività del ballo che abbiano luogo in discoteche e in ogni altro luogo aperto al pubblico, all’aperto o al chiuso, e l’obbligo di indossare protezioni per le vie respiratorie anche all’aperto, dalle 18:00 alle 6:00, in tutti i luoghi in cui possano crearsi assembramenti, e ad individuare le strategie più adeguate per garantire il rispetto delle anzidette misure.

Nella circostanza, si è svolta un’approfondita analisi delle specificità che caratterizzano il territorio gelese, con particolare riguardo alle situazioni ritenute più critiche che interessano le aree cittadine e le località costiere del citato comune in cui insistono i locali maggiormente frequentati dai giovani, e alle azioni di controllo già poste in essere dalle Forze dell’ordine e dalla Polizia locale, nei luoghi della cosiddetta movida.

In quella sede è stata ribadita la necessità di un’accurata opera di sensibilizzazione della popolazione al rigoroso rispetto della normativa dettata per fronteggiare l’emergenza in atto.

Inoltre, è stata condivisa l’intensificazione dei dispositivi di vigilanza e controllo delle Forze di Polizia, già in atto sin dall’inizio della situazione emergenziale e rinforzati in occasione del periodo di Ferragosto, con particolare riguardo alle novità introdotte dall’Ordinanza del Ministro della Salute del 16 agosto 2020, prevedendo ad un tempo mirati servizi interforze, da attuarsi con il concorso del personale della Polizia Locale del Comune di Gela, finalizzati a prevenire e sanzionare le violazione delle disposizioni sulle aree comunali ritenute particolarmente critiche poiché luogo di ritrovo dei giovani.

Va altresì aggiunto che, nell’ambito degli ordinari servizi delle Forze dell’ordine diretti al controllo delle attività commerciali e degli esercizi pubblici della provincia nissena particolarmente frequentati nelle ore serali, i militari del Comando Provinciale dei Carabinieri hanno accertato nella serata di ieri 27 agosto la violazione, tra le altre, delle misure anticovid da parte di un esercizio pubblico operante nel territorio comunale di San Cataldo, cui è seguita la disposizione assunta da questa Prefettura della sospensione dell’attività del suddetto esercizio pubblico per la durata di giorni cinque.

Commenta su Facebook