Sicurezza sul lavoro, nuovo decreto contro cadute dall'alto nei cantieri.

540

Elmetto dopo caduta operaioL’assessorato regionale della Salute ha emanato un nuovo decreto sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. Le nuove norme riguardano prevenzione e protezione dai rischi di caduta dall’alto, che nel settore dell’edilizia e dell’industria e’ ancora la causa piu’ frequente tra gli infortuni mortali.

Il decreto arriva all’indomani dei funerali di Giuseppe La Delfa, l’operaio 53enne nisseno morto la scorsa settimana in via Monte San Giuliano dove lavorava a un prospetto. Al uso funerale in cattedrale – hanno fatto notare i presenti – non c’erano le autorità cittadine.

In Sicilia, (dati Inail 2011), si sono registrati 21 casi mortali nel settore costruzioni – quattro in meno del 2010 – e circa il 60% e’ avvenuto per caduta dall’alto. Cio’ dipende, oltre che da inadeguate procedure di sicurezza e comportamentali, anche dalla mancata progettazione di adeguate misure di sicurezza nei lavori sulle coperture. Il decreto fissa rigorose norme di prevenzione e protezione da predisporre negli edifici per l’esecuzione dei lavori di manutenzione sulle coperture in condizioni di sicurezza. La norma prevede la redazione dell'”Elaborato tecnico delle coperture” senza il quale non verranno rilasciate concessioni o autorizzazioni a costruire.

 

Commenta su Facebook