Sicilia gialla o arancione, Gambino a Musumeci: “Lasci libera Caltanissetta”

364

“Dopo l’annuncio di un’imminente zona gialla il governatore frena. Tira il freno a mano Musumeci e rilancia con un atteso dimezzamento dei contagi, atteso per venerdì. Se no di nuovo arancioni. Credo che questo gioco del gambero sia inutile ed improduttivo”. È quanto afferma il sindaco di Caltanissetta Roberto Gambino commentando le parole del presidente della Regione Siciliana che ha frenato sulla possibilità che l’Isola torni zona gialla già dalla prossima settimana. “I dati comandano, regolano le decisioni, questo è chiaro, dunque se è così chiuda,  istituisca le zone rosse, le zone arancioni per quelle città, paesi, che hanno ancora i contagi alti, dove è stata individuata la variante inglese. Ma lasci libera Caltanissetta che non ha tutti questi contagi.  Ci sono 165 positivi  alla data 8 febbraio a Caltanissetta e credo che si debba cominciare a dare uno spiraglio di luce a tutte quelle imprese chiuse oramai da mesi. Questa città deve ricominciare a far girare l’economia, nel pieno rispetto delle regole  ovviamente. Sarò il primo a stigmatizzare comportamenti  negativi – conclude Gambino – con controlli mirati, niente assembramenti, niente comitive, su questo sono e sarò inflessibile. Per il resto invece dico che non ci possiamo permettere ancora chiusure”.

Commenta su Facebook