Si è spento Salvatore Centorbi. Grande passione politica e un amore infinito per la famiglia

1490

All’età di 79 anni, dopo una lunga malattia, si è spento il dott. Salvatore Centorbi, Direttore Amministrativo del Provveditorato agli studi di Caltanissetta dall’inizio degli anni ’70 e fino al 1992. Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Caltanissetta negli anni 80, nonché Consigliere comunale per 4 legislature nelle file del partito socialista, dove ha militato per 40 anni, Salvatore Centorbi ha iniziato il suo impegno politico negli anni ’60 come Segretario di sezione a Riesi, per poi, successivamente, ricoprire il ruolo di Segretario Provinciale e componente della Direzione Regionale e Nazionale del PSI. Alla fine degli anni ’70 ha sfiorato il seggio senatoriale raccogliendo 11.300 preferenze. Tra i numerosi impegni politici e professionali vi sono stati anche quelli di componente della segreteria particolare del Ministero della Marina Mercantile e del collegio dei revisori dei conti di numerosi Istituti Scolastici. Nel 1993, dopo lo scioglimento del Partito Socialista Italiano, avendo sempre creduto fermamente nei valori del suo partito, ha deciso di non proseguire l’attività politica ritirandosi a vita privata. Lascia la moglie Stella e i tre figli Gaetano, Massimiliano, Andrea, le nuore e gli adorati nipoti. La passione politica e, soprattutto, l’amore infinito per la sua famiglia hanno sempre contraddistinto tutta la vita di questo illustre cittadino nisseno.

I funerali si terranno domani, mercoledì 27 luglio, alle ore 15:30, nella parrocchia di Santa Rosalia di Contrada Niscima.

Commenta su Facebook