Si diverte a chiamare la polizia, denunciato un ventenne per procurato allarme

186

I poliziotti della sezione volanti hanno denunciato alla locale Procura della Repubblica un disoccupato nisseno, ventenne per il reato di procurato allarme presso l’Autorità. Il giovane, nel pomeriggio di giovedì, ha fatto una telefonata anonima alla sala operativa della Questura con la quale ha segnalato la presenza di una persona sospetta, armata di pistola, che stazionava all’interno di un bar di Via Sicilia. Gli agenti della Polizia di Stato, intervenuti all’interno dell’esercizio commerciale, hanno trovato la persona descritta dall’anonimo interlocutore telefonico sottoponendola a perquisizione personale, risultata negativa. A seguito degli accertamenti eseguiti dagli agenti, è emerso che a fare la telefonata anonima che descriveva se stesso, quale persona sospetta, era stato lo stesso giovane trovato e controllato dai poliziotti all’interno dell’esercizio commerciale. Per il medesimo reato il giovane era già stato denunciato dalla Polizia di Stato lo scorso mese di maggio.

Commenta su Facebook