Sgomberato l’accampamento di migranti sotto il cavalcavia. Scattano le proteste, poi rientrate

896

Ennesimo sgombero dell’accampamento di immigrati sotto il cavalcavia della strada statale 640 Dir, proprio di fronte il centro d’accoglienza per migranti di pian del lago. La polizia venerdì mattina ha nuovamente sgomberato la baraccopoli che ospitava 17357571_10210014140804065_1326765791_ouna ottantina di stranieri di varie nazionalità all’interno di aree private. Un’operazione congiunta di Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Polizia Municipale a cui hanno collaborato gli operai di Nissambiente. Lo sgombero si è reso necessario in primis per le condizioni di rischio igienico sanitario. Sono state, inoltre, sgomberate alcune aree private all’interno delle quali gli stranieri avevano installato delle tende.

I circa ottanta stranieri sono stati smistati dall’Ufficio Immigrazione della Questura di Caltanissetta. 20 presso il Centro di Pian del Lago e gli altri nei centri di accoglienza straordinaria del capoluogo. Tutti, infatti, sono richiedenti asilo politico. Appena sgomberati i rifugiati hanno17357392_10210014046681712_417366077_o inscenato una protesta bloccando la Strada provinciale 5 per qualche minuto. Protesta poi rientrata grazie all’opera di mediazione di funzionari della Polizia di Stato presenti sul posto. Successivamente le suppellettili e i vari rifiuti che si trovavano sotto il cavalcavia sono stati rimossi da operai della Nissambiente che hanno bonificato i luoghi.

Commenta su Facebook