Sfottono due emigranti tornati in paese per le vacanze. Due giovani di Mussomeli all'ospedale

616

Carabinieri intervenuti ad AcquavivaNella notte appena trascorsa, ad Acquaviva Platani, i Carabinieri della Stazione e del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Mussomeli, sono intervenuti nella piazza centrale della cittadina dove era scoppiato un violento litigio tra diverse persone scaturito in una rissa piuttosto accesa per futili i motivi. Diverbi ed incomprensioni già avvenuti in passato a cui si sono aggiunti motteggi e sfottò reciproci durante la serata. Pare che i due giovani del posto abbiano apostrofato in malo modo due emigranti di Acquaviva che lavorano all’estero, nord Europa.

I Carabinieri, giunti pochi frangenti dopo, hanno provveduto all’identificazione dei soggetti; due di loro, bloccati al loro arrivo ed altri due, successivamente a seguito di accertamenti e ricerche presso le abitazioni poiché scappati alla vista dei militari.

Quattro i denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Caltanissetta; due giovani di Mussomeli rispettivamente uno classe 1983 ed un altro classe 1989 e altri due individui di Acquaviva Platani ma residenti all’estero, tornati dalle vacanze, rispettivamente del 1962 e del 1964.

Tutti e quattro dovranno rispondere del reato di rissa.

Nel corso della rissa le conseguenze peggiori le hanno subite i ragazzi di Mussomeli che sono stati trasportati presso l’ospedale di Mussomeli dove a seguito di visite mediche sono stati refertati con prognosi di circa dieci giorni per traumi ed escoriazioni facciali.

Commenta su Facebook