Settimana Santa Sancataldese. Designato il cast artistico, regista Michele Sberna

229

“Dopo aver compiuto un’attenta valutazione delle compagnie teatrali del territorio, avendo avuto dalle stesse piena disponibilità a collaborare, sono stati individuati i componenti delle sacre rappresentazioni pasquali” sortisce cosi il regista Michele Sberna, incaricato di seguire la messa in scena dei riti della Settimana Santa sancataldese 2020. Sberna è stato designato dal Comitato Settimana Santa – I Valori della Tradizione che curerà su assegnazione della Commissione Straordinaria del Comune di San Cataldo, l’organizzazione e la direzione artistica della manifestazione. Appassionato e studioso delle tradizioni popolari, Michele Sberna ha benevolmente accolto l’incarico assegnatogli e da settimane lavora con dedizione e professionalità.

Tra le indicazioni date dal comitato anche la volontà di coinvolgere tutte le realtà artistiche locali che da sempre mostrano attaccamento e passione per quella che è definita la “più nobile tradizione” dando peraltro spazio anche a volti nuovi e a giovani che verranno formati e ai quali trasmettere il valore stesso della tradizione. Un lavoro impegnativo non privo di difficoltà ma che viene ripagato dall’entusiasmo degli attori scelti e dal sostegno di tutte le realtà coinvolte. “Le tradizioni” spiega Sberna, “per continuare ad esistere vanno trasmesse ma soprattutto amate. Il coinvolgimento di giovani (anche esordienti) affiancati da attori di maggiore esperienza è sicuramente un segno tangibile della volontà di crescere, di tramandare un patrimonio che va arricchito, valorizzato, sostenuto”. Un “trait d’union” tra passato, presente e futuro tangibile anche nelle scelte artistiche, dal corteo storico alla composizione del cast, dalla ripresa di momenti legati alla tradizione alla scelta delle musiche. A breve sarà reso noto il programma ufficiale della manifestazione che oltre a rappresentare un fondamentale aspetto religioso, assume una valenza culturale di grande coinvolgimento popolare (tantissime infatti le adesioni). “Processo a Gesù” e “A Scinnenza”: Gabriele Ferrara (Gesù) Nives Ferranti (Maria) Carmela Amico ( Maria Maddalena) Maria Chiara Lombardo (Veronica) Vincenzo Miserandino (Giovanni) Giuseppe Manzella (Pilato) Vincenzo Ferrara (Caifas) Arcangelo Galanti (Misandro) Michele Graci (Giuseppe D’Arimatea) Saverio Mangione (Nicodemo) Michele Scarlata (Longino) Luigi Nardillo (Malco) Martina Orlando (Messaggera) Andrea Zimarmani (Banditore) Simona Carbone ( Voce fuori campo Claudia) Vincenzo Naro (Barabba)

Commenta su Facebook