Sessantacinque 1/2 Consiglia – Capitolo 25^: Altro Derby, altra corsa!

117

Turno infrasettimanale, e dopo poco più di 24 ore dal posticipo della giornata appena conclusa, siamo di nuovo qui a parlare dei nostri consigli sulle possibili formazioni da schierare nel 25° turno della Serie A 2020-2021. Partiamo innanzitutto dall’ennesima diatriba da regolamento-Covid: la Lega nella persona del Presidente Paolo Dal Pino fa sapere che la partita posto ora si dovra’ giocare (LAZIO – TORINO). Il Torino pero’ non è partito per Roma bloccato dall’ Asl. Probabilmente la Lazio vincera’ 3-0 a tavolino con i granata che faranno ricorso. Questo, pero’, e’ soprattutto il turno del Derby di Genova, Ranieri contro Ballardini, Quagliarella contro Destro, in uno Stadio purtroppo vuoto. Speriamo di ritornare a vedere presto i colori e la passione delle tifoserie come quelle blucerchiate e rossoblu’, che danno spettacolo soprattutto in occasione della stracittadina di Genova.

JUVENTUS – SPEZIA

Qui Torino : dopo l’ ennesima rimonta subita a Verona la Juve di Pirlo vuole dare una sterzata alla propria stagione. Ritorna Danilo dopo la squalifica e si inserisce nella difesa che si riposiziona a 4. A centrocampo tutti confermati con una strana idea dell’ allenatore bresciano, provare Mckennie sulla fascia sinistra al posto del deludente Bernardeschi. Davanti confermata la coppia Ronaldo-Kulusevski. Tra i consigliati mettiamo Rabiot in un ottimo momento di forma. Discorso totalmente al contrario per Bentancur che per ora non azzecca una prestazione. Tra le possibili sorprese dei bianconeri per questa giornata annoveriamo il nome del nazionale olandese De Ligt da cui ci aspettiamo molto.

Qui La Spezia: la notizia più importante è sicuramente il rientro dal 1′ minuto di Nzola dopo i 20 minuti giocati nel 2-2 contro il Parma. Dietro torna titolare anche la coppia di centrali Terzi-Chabot (con il Parma avevano giocato Ismajli-Erlic). Viste le fragilità difensive della squadra bianconera di Torino consigliamo gli avanti spezzini. Gyasi su tutti dopo la bellissima doppietta di sabato contro i gialloblu’. Ricordiamo la presenza al centro del campo di Leo Sena, e sconsigliamo vivamente l’ utilizzo del portiere Provedel. Tra le possibili sorprese menzioniamo il giovane Maggiore, che ha da poco segnato il suo primo goal in Serie A nella partita casalinga contro il Milan.

Emmanuel Gyasi ,doppietta per lui nell’ ultimo match contro il Parma

SASSUOLO – NAPOLI

Qui Sassuolo: i neroverdi ritornano in campo dopo quasi 10 giorni di inattività, in seguito al rinvio di Torino-Sassuolo, che si recuperera’ il 17 Marzo. Rispetto al derby contro il Bologna dovrebbe riprendere il suo posto, in mezzo al campo, Obiang. Accanto a lui il gioiellino Locatelli a formare la coppia dietro le 3 “mezzepunte”. E’ infatti confermato il trio, dietro Ciccio Caputo, ovvero Berardi-Lopez-Djuricic. Consigliamo naturalmente tutti i giocatori offensivi del Sassuolo, capace di colpire in qualsiasi momento. Per questa giornata eviteremmo di schierare il difensore Marlon.

Qui Castelvolturno: dopo la vittoria nel derby contro il Benevento il Napoli di Gattuso è atteso da una trasferta difficile. Mancherà Koulibaly per squalifica, al suo posto Maksimovic, che molto bene aveva fatto contro la Juventus qualche settimana fa insieme a Rrahmani. In mezzo confermati Ruiz-Bakayoko, invece sulla sinistra agirà Politano, che nelle gerarchie del Mister ha, per ora, sorpassato il messicano Lozano. Unico dubbio di formazione il duello Ghoulam-Mario Rui, con quest’ultimo leggermente favorito. Dall’ altro lato Di Lorenzo, apparso in forma nell’ ultimo periodo.

Matteo Politano, ex di turno

ATALANTA – CROTONE

Qui Zingonia: dopo la vittoria di Genova i neroazzurri di Gasperini rispolverano tra i pali Gollini. In difesa torna Djimsiti, con Palomino che si riaccomoda in panchina. Con la squalifica dell’olandese De Roon in mezzo al campo viene chiamato in causa uno dei giocatori più in forma della nostra Serie A: Pessina. Con il suo utilizzo come mediano viene data una nuova opportunita’ al croato Pasalic, che agirà dietro all’ unica punta Muriel insieme a Malinovsky. Da tenere d’ occhio il croato, che quando gioca dietro le punte e’ un attaccante aggiunto. Vi consigliamo vivamente Maehle, che grazie alla lungodegenza di Hateboer sta prendendo sempre più confidenza con gli schemi della Dea. Sconsigliamo questa volta lo svizzero Freuler.

Qui Crotone: in attesa di conoscere il nome del nuovo allenatore dei rossoblu’, in seguito all’ esonero di Stroppa, il Crotone deve comunque provare a chiudere la stagione nel migliore dei modi. Non sapendo cosa succederà da qui a domani, possiamo però immaginare un Crotone che scenderà in campo a Bergamo con la stessa formazione che ha perso 0-2 in casa contro il Cagliari. Tra i nomi caldi annoveriamo OunasReca, e Pereira. Sconsigliamo, in ogni caso, l’ impiego di Golemic. La possibile sorpresa potrebbe essere Edouardo Henrique.

Uno scontro di gioco tra Verre e Maehle in Samp-Atalanta di domenica

BENEVENTO – VERONA

Qui Benevento: i giallorossi di Inzaghi ritrovano Glik ma perdono sempre per squalifica Barba. Potrebbe tornare titolare Letizia impiegato in difesa sulla sinistra, con De Paoli confermato dall’ altro lato. Sara’ probabilmente un turno di riposo per Viola che dal suo rientro le ha giocate praticamente tutte. Al suo posto potrebbe tornare dal 1′ Insigne, impiegato da mezza punta insieme a Caprari dietro a Lapadula. Dietro probabile nuova opportunita’ per Caldirola al posto di Tuia. Sconsigliamo Hetemaj apparso fuori forma nelle ultime uscite dei giallorossi.

Qui Verona: dopo la bella prestazione ed il meritato pareggio strappato alla Juve, Juric vuole continuare la striscia di risultati positivi. L’ allenatore croato ritrova dal 1′ Ceccherini che riprende possesso della difesa gialloblu’, con ai lati Gunter Di Marco. Torna anche Tameze con Lazovic largo a sinistra. Confermatissimi i protagonisti maggiori di questa stagione dell’ Hellas, Barak Zaccagni. In avanti nuova opportunita’ per Lasagna, con Favilli pronto a subentare a partita in corso.

Antonin Barak, autore del goal dell’ 1-1 nell’ ultimo match contro la Juventus

CAGLIARI – BOLOGNA

Qui Asseminello: squalificato Lykogiannis grande opportunita’ per Asamoah, arrivato a Cagliari nel mercato di gennaio, sulla fascia di sinistra. In mezzo confermato il trio di centrali Nandez-Marin-Nainggolan. Dopo il goal al Crotone, Semplici sembra intenzionato a confermare Pavoletti come partner d’ attacco del capitano Joao Pedro. Simeone, ormai sorpassato nelle gerarchie, provera’ a farsi trovare pronto dalla panchina. In difesa solito dubbio Ceppitelli-Walukiewicz per il terzo di difesa insieme a Godin Rugani.

Qui Bologna: emergenza difensiva per la squadra di Mihajlovic. Infatti, se Danilo e’ fuori per squalifica, sono 3 gli infortunati dietro con TomiyasuFarago’ ed Hickey fermi ai box. E’ cosi’ che il tecnico serbo chiama in causa il rientrante Medel, che in passato si e’ gia’ trovato a giocare come centrale di difesa, come ad esempio con la Nazionale cilena. Confermato a sinistra Mbaye. A centrocampo staffetta DominguezSvanberg, e anche davanti con per la fascia sinistra sfida SansoneVignato e per la punta centrale BarrowPalacio. Confermati sulla destra Orsolini ed al centro il fantasista italo-argentino Soriano, protagonista fino ad oggi di una stagione veramente eccellente.

Sansone e Mbaye, autori dei due goal con cui il Bologna ha battuto la Lazio 2-0 al Dall’Ara

FIORENTINA – ROMA

Qui Firenze: dopo l’ ennesima sconfitta ad Udine, Prandelli deve fare i conti con le assenze di Bonaventura Kouame’. Al rientro Amrabat che riprende possesso del centrocampo con, al posto di Pulgar, lo spagnolo Borja Valero. Davanti confermato l’ ariete Vlahovic con Ribery in ballottaggio con il russo Kokorin per affincarlo dal 1′. A destra opportunita’ per Malcuit, arrivato a gennaio dal Napoli, e dall’ altro lato confermatissimo Biraghi. Dietro l’ argentino Quarta affianchera’, nella solita difesa a 3,  Milenkovic Pezzella. Questa settimana da non schierare tra i viola Venuti.

Qui Trigoria: dopo la sconfitta con il Milan, i giallorossi sono attesi da una trasferta insidiosa all’ Artemio Franchi. Recuperati Smalling e Kumbulla,uno dei due dovrebbe affiancare ManciniCristante nella difesa a 3. Ballotaggio PedroVillar,se dovesse giocare l’ ex Barcelona e Chelsea, Pellegrini retrocederebbe in mezzo al campo a fianco del francese Veretout. Davanti confermati MhkitaryanMayoral con il nuovo acquisto El Shaarawy scalpitante per un’opportunita’. Sugli esterni ormai sicuro del posto Spinazzola,per lui ennesimo assist contro il Milan, con Karsdorp leggermente insidiato da Bruno Peres sulla destra.

B. Mayoral nell’ ultimo match contro il Milan, non e’ riuscito a sfondare il muro rossonero (Tomori con lui nella foto)

GENOA – SAMPDORIA

Qui Pegli: torna Badelj in mezzo al campo dopo la panchina di San Siro per dare spazio al giovane Rovella. Ancora ai box Pellegrini, che a detta dello Staff Medico rossoblu’ ne avra’ ancora per molto. Czyborra cosi’ continuera’ a presidiare la fascia sinistra con Zappacosta dalla parte opposta. Importanti anche i rientri del capitano Criscito e di Masiello,anche loro in panchina contro l’ Inter, al fianco di Radovanovic nella solita difesa a 3 di Ballardini. Confermati Strootman Zajc, nuova opportunita’ davanti per la coppia ShomurodovDestro.

Qui Bogliasco: Colley torna a disposizione per Mister Ranieri, e affianchera’ dietro il giapponese Yoshida con Bereszynski Augello sugli esterni. Davanti,dopo la panchina contro l’ Atalanta, torna la coppia KeitaQuagliarella. Questa settimana non sono insidiati da Torregrossa ancora ai box per noie muscolari. Tornano inoltre il portoghese Adrien Silva,in seguito alla squalifica, e sulla fascia destra Candreva, che aveva avuto, anche lui, un turno di riposo contro i bergamaschi. Infine solito ballottaggio Thorsby-Ekdal in mezzo al campo. Occhio al possibile utilizzo di Damsgaard.

Criscito in allenamento a Pegli, sembra già guardare ai rivali blucerchiati e al Derby di Mercoledi’

MILAN – UDINESE

Qui Milanello: continua la rincorsa all’ Inter per i rossoneri di Pioli. Dopo il 2-1 all’ Olimpico contro la Roma si dovra’ fare a meno di Ibrahimovic per almeno 15/20 giorni. Anche Calhanoglu in dubbio, e’ cosi’ che Pioli sembra intenzionato a lanciare dal 1′ Leao al centro dell’ attacco e Brahim Diaz alle sue spalle. A centrocampo sembra andare verso la conferma la coppia centrale Kessie’Tonali con Rebic (piccolo fastidio all’ anca ma dovrebbe farcela a recuperare,nel caso Hauge al suo posto) e Saelemaekers sugli esterni. Dietro scalpita Romagnoli per un posto da titolare, che probabilmente gli verrà lasciato da Tomori (anche se si sta valutando l’ ipotesi di dare un turno di riposo a Kjaer ).

Qui Udine: dopo la vittoria contro la Fiorentina, Gotti cambia un po’ la formazione che ha battuto la viola in questa ultima domenica. Tornano titolari Zeegelaar Pereyra dopo i rispettivi infortuni. Gli lasceranno il posto Molina Makengo con Stryger Larsen che torna sulla sua fascia di competenza, a destra. Torna anche Arslan in mezzo al campo e Samir nei 3 di difesa insieme a Nuytinck Becao. Sempre presente il capitano e fantasista De Paul che avrà il solito compito di dare un pizzico di fantasia ad una squadra molto difensiva. Davanti agira’ l’unica punta Nestorovski, autore del goal vittoria contro la squadra allenata da Prandelli. Pronto a subentrargli Okaka Chuka.

Il colpo di testa che ha dato la vittoria all’ Udinese contro la Fiorentina. Per Nestorovski e’ il secondo goal in questa stagione

PARMA – INTER

Qui Parma: ottimo in avanti il Parma nelle ultime due uscite, con 4 goal. Meno positivo il fatto che per 2 volte sia arrivato un pareggio da situazione di doppio vantaggio. Arriva l’ Inter al Tardini forse nel momento peggiore. Torna Brugman in mezzo al campo dopo la squalifica. Dietro manchera’ sulla destra Conti, al suo posto rilancio per Iacoponi. Conferme per Kurtic ed Hernani a centrocampo, e per Mihaila e Karamoah davanti. Kucka completa il reparto offensivo. Infermeria piena di attaccanti con Zirkzee, Cornelius e Gervinho fermi ai box.

Qui Appiano Gentile: non e’ da escludere, tra le scelte di Antonio Conte, un po’ di turnover per fare rifiatare chi ha giocato molto nelle ultime settimane. Tra questi sicuramente Bastoni con Kolarov pronto ad approfittare di questa ennesima opportunita’. Rischia il posto anche Perisic per lo stesso motivo, lui che e’ stato uno dei maggiori protagonisti dell’ Inter dell’ ultimo periodo. Probabile giochi l’inglese Young sulla sinistra. Infine turno di riposo anche per Eriksen, per lui vale lo stesso discorso fatto per l’esterno croato. Con Barella e Brozovic in mezzo al campo torna dunque il cileno Vidal, con Sensi pronto a subentrare a partita in corso. Davanti confermata la Lu-La con “El Nino Maravilla” a scalpitare a bordo campo.

Alexis Sanchez, panchinaro di lusso nella squadra di Conte, qui dopo il goal contro il Genoa

Vi ricordiamo di dare la formazione entro e non oltre le ore 18 ( nel momento in cui si scrive non ci sono notizie certe su Lazio-Torino ) e di segurici sui nostri canali Social!

Clicca qui per visionare le Predictions della 25esima giornata di Serie A.

#LaVerita’StaNelMezzo

Commenta su Facebook