Sessantacinque 1/2 Consiglia – Capitolo 24^: Prove di fuga nerazzurra.

101

Oggi si apre la 24^ giornata di Serie A. Primo match alle ore 15 Spezia-Parma. Via via tutti gli altri incontri fino al big match Roma-Milan posticipo della domenica sera che chiuderà il turno. Ricordiamo che Torino-Sassuolo in programma ieri sera è stata rinviata a mercoledì 17 marzo alle ore 15. Di seguito l’analisi dei match con i nomi caldi della giornata che trovate riepilogati qui.

SPEZIA – PARMA

Qui La Spezia: la notizia è il recupero di Nzola che tornerà al centro dell’attacco affiancato da Gyasi e Saponara. Il Classe ’91 di Forlì sembra essersi calato perfettamente nella realtà spezzina e siamo sicuri che con la sua qualità può far male alla difesa ducale. Occhio a Estevez, tanta qualità e quantità per l’ex Estudiantes già autore di due assist ed in cerca della prima marcatura in Serie A. Sconsigliato Vignali.

Qui Parma: situazione quasi drammatica per i gialloblù che si aggrappano a Kucka e Kurtic, uomini di maggiore esperienza, per provare a risalire e rimettersi in corsa per lottare per la permanenza in A. A Pellè e Zirkzee si aggiunge il forfait di Gervinho.
La difesa fa acqua da tutte le parti, se hai in rosa Bruno Alves meglio lasciarlo in panchina.

Saponara indica la strada verso la salvezza

BOLOGNA – LAZIO

Qui Bologna: 3 risultati utili consecutivi e la voglia di non fermarsi che confermare il buon momento di forma. Soriano sembra tornato ai livelli del girone di andata, la sua titolarità non può essere messa in discussione. La cerniera di centrocampo sarà formata da Nico Dominguez e Svanberg con quest’ultimo in grande crescita e possibile sorpresa. Mbaye è lo sconsigliato di giornata.

Qui Formello: dopo le 4 sberle ricevute dal Bayern Monaco non sarà facile riprendere il cammino in campionato. In un momento così delicato serve la classe di Luis Alberto, fondamentale per accendere la luce nel cuore del centrocampo biancoceleste.
Lazzari è la freccia nell’arco di Inzaghi, difficile arginare la sua velocità. Il brutto errore di mercoledì non si dimentica facilmente, Musacchio da evitare.

Roberto Soriano, stella del Bologna

VERONA – JUVENTUS

Qui Verona: Juric sa come far male alla Juve, pareggio quest’anno e vittoria l’anno scorso nell’ultimo match al Bentegodi con il pubblico sugli spalti. Si affiderà alla qualità di Barak e Zaccagni che proveranno a far male alla difesa incerottata dei bianconeri. Nonostante questo, arginare Cristiano non sarà un compito facile per i difensori scaligeri, è consigliato non rischiarli.

Qui Torino: Pirlo fa la conta degli assenti e dovrà inventarsi una formazione sperimentale. A Cuadrado, Arthur, Bonucci, Chiellini, Morata e Dybala si aggiunge lo squalificato Danilo.
Chiesa è in gran forma, superfluo consigliarlo. Kulusevski dal canto suo deve dimostrare di valere i soldi spesi e i tifosi juventini si aspettano molto dalla stellina svedese. Ballottaggio BernardeschiDragusin, nel dubbio non schierate nessuno dei due.

Pazzini esulta al Bentegodi nell’ultimo match aperto al pubblico

SAMPDORIA – ATALANTA

Qui Bogliasco: dopo la sconfitta per 1-0 contro la Lazio, Ranieri ha voglia di tornare a fare punti insieme alla sua truppa blucerchiata. Da sostituire in mezzo al campo il portoghese Adrien Silva squalificato. In pole per giocare dal 1′ c’è Thorsby appena recuperato da guai fisici. Davanti pochi dubbi con Keita e Quagliarella non insidiati questa settimana da Torregrossa fermo ai box per noie fisiche al polpaccio destro. Da non escludere però il possibile impiego di Ramirez o Gabbiadini a partita in corso. Sugli esterni confermati Candreva e Jankto. Dietro in dubbio Yoshida, con ritorno sulla destra di Bereszynski.

Qui Zingonia: dopo l’ottima prestazione contro il Real in Champions riprende il cammino degli orobici verso una nuova qualificazione alla fase finale di Champions League. Squalificato Djimsiti viene chiamato al suo posto Palomino per affiancare Toloi e Romero. Quest’ultimi in forma smagliante vanno schierati. Ancora out Hateboer, al suo posto confermato Maehle con Gosens dall’altro lato. Davanti Muriel prima punta visti i problemi muscolari avuti ieri sera da Zapata contro il Real. Dietro alla punta per il momento tanti dubbi. Potrebbe giocare Pasalic , ma non si sa se al posto di un ottimo Pessina nell’ultimo periodo, o se al posto di Ilicic. Quest’ultimo protagonista di diatribe con Gasp durante il match contro il Real, lo sloveno era entrato in campo al 56′ e poi stranamente sostituito anzitempo 30 minuti dopo.
La coppia gol blucerchiata
CROTONE – CAGLIARI
Qui Crotone: dopo la sconfitta di Lunedì a Torino Stroppa sembra intenzionato a scendere in campo con il 4-4-2. In questa ipotesi Pereira retrocederebbe da quinto di centrocampo a quarto di difesa. Sulla sinistra dubbio Luperto-Rispoli con quest’ultimo in vantaggio per problemi fisici avuti dal primo in seguito alla partita contro la Juventus. Tutto il pacchetto difensivo al momento non dà sicurezze, Magallan in primis. Davanti tutto confermato con Messias sulla destra a centrocampo per sostituire come già detto Pereira che scala dietro. Coppia d’attacco ormai ben oliata Ounas-Di Carmine. La bombetta potrebbe sfoderarla l’ottimo Molina.
Qui Asseminello: primo match sulla panchina rossoblù per il nuovo allenatore Leonardo Semplici. L’ex Spal sembrerebbe intenzionato a non stravolgere quanto fatto da Di Francesco. 3-5-2 con tutti gli stessi interpreti che hanno giocato l’ultimo match perso in casa contro il Torino per 0-1. Unica differenza sarebbe Nainggolan in mezzo al campo al fianco di Marin e Nandez, anzichè dietro le due punte come fino a settimana scorsa. Davanti confermata la coppia in crisi Joao Pedro-Simeone con quest’ultimo leggermente insidiato da Pavoletti. Il brasiliano ha tanta voglia di tornare al gol. Dietro ballotaggio Ceppitelli-Walukiewicz per formare la difesa a 3 con Godin e Rugani.
Leonardo Semplici appena arrivato a Cagliari
INTER – GENOA
Qui Appiano Gentile: dopo il vittorioso derby vinto contro il Milan continua la rincorsa al Tricolore della squadra di Conte. Hakimi squalificato, al suo posto sulla destra probabile inserimento di Darmian. I 3 di difesa confermati, con Perisic in vantaggio su Young per la fascia sinistra. Al centro ancora Eriksen con Vidal all’ ennesima panchina. Barella e Brozovic a fare il solito filtro, e davanti la Lu-La ormai coppia insostituibile. Da tenere d’occhio il possibile utilizzo di Sanchez a partita in corso e magari con risultato già conseguito.
Qui Pegli: Ballardini conferma in toto la formazione che ha pareggiato in extremis contro l’Hellas. Unica differenza Shomurodov che dovrebbe agire nei due d’attacco accanto a Destro, prendendo così il posto di Pjaca. Quest’ ultimo però scalpita e insieme a lui potrebbe subentrare anche l’ex di turno , il macedone Goran Pandev. Ballardini conferma i 3 di difesa con sugli esterni Zappacosta e Czyborra (Pellegrini starà fermo ai box per un bel pò). In mezzo il ritrovato Strootman dei tempi della Roma, con un Zajc in formissima, ed un Badelj protagonista del goal del 2-2 al 93′ contro i gialloblu.
Darmian torna titolare contro il Genoa
UDINESE FIORENTINA

Qui Udine: Mister Gotti non potrà contare sugli squalificati Pereyra e Zegelaar. In attacco sembra partire in vantaggio Stefano Okaka Chuka con Llorente (ancora in precaria forma fisica) e Nesterovski a contendersi una maglia. Il pivot italo-nigeriano e il roccioso difensore Bram Nuytinck sono i nomi caldi in casa friulana. Hanno firmato la rimonta contro il Parma nell’ultima giornata e non è da escludere un altro exploit. Il danese Stryger Larsen potrebbe sfoderare il bonus a sorpresa.

Qui Firenze: i Viola reduci dalla tonda vittoria per 3-0 contro lo Spezia, vogliono prolungare la serie positiva affidandosi ai due uomini più in forma: Vlahovic e Castrovilli. Entrambi vanno schierati senza troppi patemi d’animo. Così come Milenkovic che è sempre una minaccia aerea nell’area avversaria oltre ad essere un difensore molto affidabile. Al contrario di Martinez Quarta che potrebbe non avere vita facile alla Dacia Arena.

Okaka Chuka esulta dopo il suo gol al Tardini

NAPOLI – BENEVENTO

Qui Castelvolturno: nel quartier generale azzurro monitorate le condizioni di Osimhen che però non ci sarà domenica. Recuperato Mertens che però non è ancora pronto a partire dall’inizio. Potrebbe essere Matteo Politano il terminale offensivo e siamo sicuri che vorrà lasciare il segno. Zielinski e Insigne completano il pacchetto offensivo. Tutti più che schierabili. Da tenere d’occhio Elmas che ultimamente porta a casa buone prestazioni. Tra gli sconsigliati troviamo Mario Rui, senza infamia e senza lode.

Qui Benevento: nei sanniti mancherà lo squalificato Kamil Glik, al centro della difesa può ritrovare posto Caldirola. In ogni caso non saranno rose e fiori per tutto il pacchetto difensivo. De Paoli è lo sconsigliato di giornata. Al contrario, potrebbero arrivare buone notizie da Caprari e soprattutto da Nicolas Viola, quest’ultimo divenuto il fiore all’occhiello delle streghette.

Derby in casa Insigne

ROMA – MILAN

Qui Trigoria: nei giallorossi non ci sarà Edin Dzeko fermo ai box a causa dell’infortunio rimediato in Europa League. A guidare l’attacco Borjita Mayoral, ormai diventato una solida realtà. Lo spagnolo beneficerà del lavoro di rifinitura dei due trequartisti Mkhitaryan e Pellegrini. Quest’ultimo è il nostro consigliato, nonostante il rigore sbagliato contro il Braga. In gran forma Gianluca Mancini che potrebbe piazzare la bomba di giornata. Probabilmente recupera Cristante e non giocherà Fazio. Li sconsigliamo entrambi.

Qui Milanello: Mister Pioli e co. dopo le fatiche europee domenica sera se la vedranno contro i giallorossi. A centrocampo dovrebbe agire Tonali al fianco di Kessiè. Il centrocampista italiano classe 2000 fatica ancora a trovare una condizione ottimale, non è arrivato ancora il momento di affidarsi al buon Sandro. Al contrario, le speranze dei milanisti sono legate alla vena realizzativa di Ante Rebic e Zlatan Ibrahimovic. Serve una loro prestazione importante per far si che i rossoneri non perdano terreno dall’Inter che proverà la fuga.

Zlatan nella morsa dei trequartisti giallorossi

Clicca qui per consultare le Predictions di giornata.

Buon Weekend n.24

#LaVeritàStaNelMezzo

Commenta su Facebook