Servizio rifiuti verso il cambio di gestore. Battuta l’offerta di Igm-Iseda per il “bando ponte”

1304

Si avvia ad un cambio di gestore la raccolta dei rifiuti solidi urbani nel territorio di Caltanissetta.

Dalla prima fase della procedura di gara, infatti, emerge che il cosiddetto “bando ponte” per la gestione di un anno dei rifiuti potrebbe essere aggiudicato alla Ati composta dalle ditte Senesi Spa ed Eco Burgus che risultano aver ottenuto un punteggio nettamente più alto rispetto alla Ati Igm, Iseda, che attualmente gestisce il servizio sotto la denominazione “Caltambiente”.

“Adesso ci sarà la verifica della documentazione, delle certificazioni varie e soltanto dopo l’aggiudicazione formale”, spiega il dirigente dell’ufficio tecnico, Giuseppe Tomasella che ha presieduto la commissione di gara che ha espletato la procedura negoziata.

Entrambe le offerte tecniche pervenute al comune sono risultate apprezzabili. A pesare sulla graduatoria finale è stato soprattutto il ribasso sulla base di gara posta a 7 milioni e 75 mila euro Iva esclusa per un anno prorogabile per sei mesi.

L’Ati Igm Iseda ha fatto lo 0,1 % di ribasso mentre l’Ati Senesi – Eco Burgus ha offerto il 9,59.

Si tratta di una procedura negoziata con offerta economicamente più vantaggiosa con 70 punti riservati all’ offerta tecnica e 30 punti all’offerta economica.

A seguito dell’offerta tecnica, 46,4 punti sono stati assegnati alla Ati Igm-Iseda e 45 alla Senesi – Eco Burgus.

L’offerta economica, che valeva 30 punti, ha visto invece prevalere la seconda Ati che ha così totalizzato 75 punti. 47 quelli totalizzati dalla Igm.

Commenta su Facebook