Servizio rifiuti. La Commissione trasparenza chiede il ritiro immediato dell’aumento Tari

859

Si é tenuta oggi una seduta fiume della commissione trasparenza in cui il presidente, Gianluca Bruzzaniti, con i consiglieri Mannella, Adornetto, Falcone, Mazza, Aiello e D’Oro, hanno voluto urgentemente incontrare l’assessore con delega all’ambiente Marcello Frangiamone per affrontare la vicenda relativa all’aumento della Tari del 25% proposto dall’ amministrazione Gambino.

“Si é discusso – spiega il consigliere Bruzzaniti – di un servizio di raccolta dei rifiuti non ottimale, di una raccolta porta a porta che lascia a desiderare, di evasione e di interminabili attese all’ufficio tributi ed in ultimo, ma non per importanza, dell’inverosimile paradosso in cui i cittadini si trovano oggi, ovvero: più aumenta la quantità di differenziata più alto é il costo a carico dei cittadini. Un’assurdità”.

“Animato e costruttivo é stato il dibattito, in cui l’assessore ha provato a far valere le ragioni legate all’aumento della tariffa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani ed i consiglieri presenti, quasi all’unisono, hanno provato, in tutti i modi, a far ragionare l’amministrazione, ribadendo all’assessore che in un periodo di grave difficoltà economica per le famiglie nissene, la politica non si può limitare al semplicissimo ruolo di “ragioniere” della cittadinanza ma deve obbligatoriamente trovare soluzioni alternative affinché i nostri cittadini non debbano trovarsi a pagare sempre più tasse”.

“Praticamente unanime (ad esclusione del solo capogruppo 5 stelle) il grido della commissione trasparenza: ritiro immediato della delibera di giunta relativa all’aumento della Tari proposta dall’amministrazione Gambino dando allo stesso assessore Frangiamone la disponibilità a sedersi attorno ad un tavolo al fine di trovare soluzioni diverse dal mettere le mani nelle tasche dei cittadini nisseni”.

Commenta su Facebook