Servizio civile, all’Unione italiana ciechi tre progetti per 25 giovani. Domande entro l’8 febbraio

263

È stato pubblicato, sul sito del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale, il bando per la selezione di 46.891 operatori volontari da avviare al servizio civile nell’anno 2021.

Quest’anno, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-Aps Sezione Territoriale di Caltanissetta partecipa con n. 3 progetti per un complessivo di n. 25 posti a bando dei quali n. 5 destinati a Giovani con Minori Opportunità (GMO Isee soglia inferiore o pari a 10.000 euro) da collocare sia presso la Sezione territoriale UICI di Caltanissetta ubicata in Via Corsica n. 33, che presso la rappresentanza di Gela ubicata in Corso Vittorio Emanuele n. 197. A darne notizia è il presidente provinciale dell’UICI, Alessandro Mosca. Di seguito l’articolazione dei progetti e le modalità per partecipare.

Progetto 3 Officine di cittadinanza attiva e partecipazione sociale. Obiettivo progettuale: Miglioramento dell’integrazione sociale, del livello culturale e del grado di autonomia dei disabili della vista.

Sezione Territoriale di Caltanissetta n. 6 operatori volontari e n. 2 operatori volontari GMO; Rappresentanza di Gela n. 6 operatori volontari e n. 2 operatori volontari GMO;

Progetto 5 Sensibilizzazione, riduzione e gestione dei rischi legati alla diffusione delle patologie oculari. Obiettivo progettuale: Ridurre e gestire i rischi legati alla diffusione delle patologie oculari: informazione e sensibilizzazione del contesto territoriale sui temi concernenti la disabilità visiva.

Sezione Territoriale di Caltanissetta n. 4 operatori volontari e n. 1 operatori volontari GMO;

Progetto 6 Lotta alla disparità di genere nell’istruzione e nella formazione dei disabili visivi a garanzia di un equo accesso. Obiettivo progettuale: Garantire un accesso equo a tutti i livelli di istruzione e formazione professionale: sostegno all’integrazione scolastica e alla crescita culturale e professionale dei disabili della vista

Sezione Territoriale di Caltanissetta n. 2 operatori volontari; Rappresentanza di Gela n. 2 operatori volontari.

Il Bando scade alle ore 14.00 dell’8 febbraio 2021 (Termine di presentazione delle domande).

La domanda di partecipazione è presentabile esclusivamente online attraverso la piattaforma Domande on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it

Ricorda che per presentare la domanda ti occorrerà:

– lo Spid, se sei un cittadino italiano residente in Italia o all’estero (qui le istruzioni per richiedere lo SPIDhttps://www.spid.gov.it/richiedi-spid);

– le credenziali da richiedere al Dipartimento, se sei un cittadino di un Paese appartenente all’Unione europea o uno straniero regolarmente soggiornante in Italia (qui la procedura);

– un CV redatto sottoforma di autocertificazione (che riporta dunque la dicitura: “Il sottoscritto … ai sensi e per gli effetti delle disposizioni contenute negli articoli 46 e 47 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 e consapevole delle conseguenze derivanti da dichiarazioni mendaci ai sensi dell’articolo 76 del predetto D.P.R. n° 445/2000, sotto la propria responsabilità, dichiara …”) con allegato il documento di identità: per preparare al meglio il tuo curriculum vitae, sulla base dei criteri di selezione dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, consulta la pagina dedicata alle SELEZIONI o chiedi informazioni alla Sede Territoriale che vedi indicata nella pagina del progetto di tuo interesse!

Inoltre:

– devi aver tra i 18 e i 29 anni non compiuti;

– non devi aver ricevuto condanne;

– non devi appartenere alle forze di polizia o ai corpi armati;

– non devi aver già prestato il servizio civile nazionale/universale o averlo interrotto.

Si raccomanda una attenta lettura del Bando e della scheda sintetica del progetto per il quale ci si vuole candidare.

Per informazioni è possibile contattare la segreteria della sezione territoriale al numero 0934597317.

 

Commenta su Facebook