Serie B2 di volley femminile, la Traina Caltanissetta ritrova la vittoria in trasferta

Anche da Catania arrivano conferme dalla TRAINA SRL che ha ritrovato la vittoria in trasferta e, battendo in quattro set il Volley Valley Ferrovia dell’Etna, ha consolidato la terza posizione in classifica.

La vigilia della gara era stata piena di incognite: vuoi perché la squadra nissena lamentava qualche acciacco e vuoi perché radio-volley aveva spoilerato che la società etnea aveva fatto i salti mortali per dotare la squadra di una nuova palleggiatrice (Paola Rotella) disponibile da domenica e con cui mirava a ritrovare gioco e vittorie.

Priva di Alessandra Erba che ha dovuto in extremis dare forfait per problemi familiari e con Carla Pagano ancora bloccata con un ginocchio in disordine, il duo Scollo-Gotte ha schierato la solita formazione con Spena (promossa capitano) in diagonale con D’Antoni, Gervasi-Angilletta bande ricevitrici, La Mattina-Ferraloro centrali e Tilaro libero.

E per bloccare sul nascere le velleità delle padrone di casa, notoriamente temibili e capaci di belle rimonte tra le mura amiche, la TRAINA SRL è partita a spron battuto annichilendo nel primo set, grazie ad un gioco a tratti entusiasmante, Carpinato e compagne lasciandole a 13 punti.

Più equilibrato il secondo parziale anche se Spena e compagne sono state sempre in vantaggio e hanno corso qualche brivido solo sul 21/24 quando la formazione di Piero Maccarrone ha annullato due set-ball.

Per la squadra nissena la strada sembrava spianata, anche perché nel terzo set ha condotto il gioco trovando il massimo vantaggio sul 15/18, quando improvvisamente per la ragazze di Francesca Scollo si è spenta la luce non riuscendo più a passare da posto 4, non trovando alternative valide nel gioco di attacco e perdendo la lucidità in seconda linea.

Nonostante tutto le nissene sono riuscite a stare in gara fino al 20/21 per poi crollare nel finale del set.

Le padrone di casa sembravano quindi rientrate prepotentemente in partita ma la TRAINA SRL edizione 2020-2021 sembra stare acquisendo di settimana in settimana quegli anticorpi caratteriali che le permettono di sanare, grazie a reazioni di gruppo, le situazioni più complicate.

Testimonianza è stato il quarto set che le nissene hanno dominato sulla falsa riga del primo senza concedere ulteriori chance alle padrone di casa che si sono velocemente arrese tranne una indomita Giulia De Luca, libero dotato di buona mobilità e ottima visione di gioco.

In casa TRAINA ben quattro schiacciatrici sono andate in doppia cifra ma le loro prestazioni sono state macchiate a turno da alcuni evidenti black-out sotto forma di errori individuali, per questo sono sicuramente da mettere un gradino più su – elogiandole per continuità – le prestazioni del libero Lorena Tilaro e della centrale Diana Ferraloro, la prima che conferma di settimana in settimana le sue doti acrobatiche e la seconda che nelle ultime gare sta crescendo in maniera esponenziale.

La quinta vittoria stagionale su sette gare conferma la formazione nissena solitaria al terzo posto in classifica nel girone P della serie B2 con 15 punti: un aria di alta quota che non deve far venire le vertigini ma solo dare maggiore sensazione di ebbrezza ad una stagione da vivere partita dopo partita.

Questo il dettaglio della gara di domenica 5 dicembre palestra ‘Mascagni’ Catania:

Volley Valley Ferrovia dell’Etna – TRAINA SRL CL 1 – 3 (13/23; 23/25; 25/23; 16/25)

  1. Valley: Richiusa, Bonfiglio, Carpinato (K), Di Lorenzo, Riferi, Rotella, Gualtieri, De Luca (L1). NE Cannavò, Giorgianni (L2) All. Maccarrone, Cammarana

Traina Albaverde: Gervasi 14, Ferraloro 9, D’Antoni 13, Apruti, Angilletta 11, Spena (K) 2, La Mattina 12, Tilaro (L). NE Pagano, Milazzo, Profita. All. Scollo

Arbitri: Gabriele Lunardi e Giuseppe Pampalone entrambi di Palermo

Commenta su Facebook