Nuovo sequestro di Canapa indiana a Riesi. Fermato un coltivatore

Ancora un sequestro di una piantagione di canapa indiana nelle campagne di Riesi ad opera dei Carabinieri che hanno tratto in arresto in flagranza di reato nel pomeriggio di ieri, Salvatore DI PRIMA, riesino, 36 anni, per coltivazione di canapa indica.

I militari sono stati attratti, in contrada Figotto, dalla strana presenza, in un terreno agricolo, di una coltivazione di colore differente rispetto a quella degli ulivi coltivati. 60 piante di canapa indiana alte fino a 2 metri arrivate a un ottimo livello di maturazione con foltissima infiorescenza.

Dopo apposito servizio di osservazione, nella casa rurale all’interno del terreno hanno trovato il proprietario del terreno.

Oltre alla folta piantagione, dotata di un efficiente sistema d’irrigazione, i Carabinieri hanno rinvenuto all’interno dell’abitazione alcuni bidoncini in plastica contenenti oltre un kilo e 300 grammi di marijuana già essiccata e pronta per la distribuzione nel mercato.

L’attività svolta dalla Stazione di Riesi va ad aggiungersi alle attività che nel mese di Agosto hanno portato a numerosi sequestri tra cui, il più vasto, di circa 3.000 piante di canapa indica. L’arrestato al termine delle formalità di rito è stato associato alla Casa Circondariale di Caltanissetta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Commenta su Facebook