Senza autorizzazione il mercatino si fa lo stesso. In via Ferdinando I va in scena la disobbedienza degli ambulanti

1161

Clamorosa disobbedienza civile dei venditori ambulanti che partecipano al mercatino del sabato. Disattendendo alle direttive dell’amministrazione comunale che aveva annullato la celebrazione del mercatino commerciale del 3 ottobre, vista la concomitante fiera di San Michele a Pian del Lago, gli ambulanti hanno deciso di montare ugualmente stand e bancarella in via Ferdinando I, location del quartiere Balate impiegata la scorsa settimana con pareri discordanti. In quell’occasione c’è chi ha apprezzato la collocazione del mercato settimanale nel quartiere, mentre altri hanno lamentato un quartiere ostaggio delle bancarelle.

Una disobbedienza spontanea alla quale hanno partecipato molti espositori ambulanti, forse non tutti, ma la partecipazione è stata comunque alta.

Soltanto giovedì scorso la categoria degli ambulanti si era riservata sul da farsi, al termine di un incontro avuto con gli uffici e la giunta di Palazzo del Carmine.

Ad ascoltarli il vicesindaco Massimiliano Centorbi, i due coordinatori della Polizia Municipale e altri ispettori presenti all’incontro.

Per la categoria ambulanti, uno degli storici commercianti, Salvatore Simone, ha sottolineato “la mancanza di attenzione che tutte le amministrazioni, compresa la presente, hanno e continuano a dimostrare nei confronti della categoria, stanca di essere presa in giro con promesse mai mantenute”. Anche dagli altri interventi sono emerse le istanze ormai consolidate negli anni: la location definitiva del mercatino, le strutture previste per legge come PUNTI LUCE, BAGNI CHIMICI, POSTI CONTRASSEGNATI VISIBILMENTE, lamentando le pessime condizioni del MANTO STRADALE, DELL’ATTUALE SITO di PIAN DEL LAGO, la stesura di un nuovo regolamento per la regolarizzazione del mercato consentendo ai Vigili Urbani di operare con gli strumenti piu’ adatti.

I commercianti hanno chiesto all’amministrazione di individuare per tempo, con delibera da trasmettere alla categoria, i siti alternativi per la celebrazione del mercato settimanale, in concomitanza con altri eventi programmati, come la Fiera di SaN Michele, che occupa lo spazio assegnato.

Commenta su Facebook