Segretariato sociale a San Cataldo. "Finalmente in atto le previsioni della Legge 328"

721

Il 3 giugno in una conferenza stampa il sindaco dott. ing. Giampiero Modaffari, insieme all’assessore alle Politiche Sociali Salvatore Sberna, al dirigente dott. Elio Cirrito, al responsabile del servizio Aldo Raimondi e alle assistenti sociali Angela Vancheri e Daniela Bartolozzi, ha presentato l’avvio dell’Ufficio di Segretariato Sociale presso gli uffici delle Politiche Sociali del Comune.
In via sperimentale, per i primi sei mesi, l’unità sarà attiva tre giorni alla settimana, il lunedì e il giovedì mattina dalle ore 9,00 alle ore 12,00 ed il martedì pomeriggio dalle 15,30 alle ore 17,00.
I nostri concittadini in difficoltà avranno adesso un concreto punto di riferimento a cui esporre le proprie necessità e venire tempestivamente informati sulle possibili soluzioni atte a soddisfare i loro bisogni.
Attraverso apposite procedure informatiche verrà creata una banca dati contenente indirizzi, recapiti telefonici e tutto quanto necessario per tenere costantemente informati gli utenti sull’evolversi delle diverse situazioni.
“Finalmente si mette in atto quanto previsto dalla legge 328 – ha dichiarato il primo cittadino – cioè la creazione di “cartelle sociali” per avviare un monitoraggio del bisogno.
Noi amministratori nel mettere in atto questo servizio prioritario abbiamo trovato piena disponibilità da parte del dirigente dei Servizi Sociali, del responsabile del servizio e degli assistenti sociali. Esso ci permetterà di raggiungere in tempo reale i cittadini ed informarli, ma non solo. Gli operatori dello sportello avranno anche i compiti di aiutare l’utente a compilare la modulistica ed evitare che si creino inutili file d’attesa”.

Commenta su Facebook