Scuola "Vittorio Veneto". Il sindaco consegna i locali del plesso ristrutturato nel rione "Badia"

409

Martedì 5 novembre, il sindaco Michele Campisi e l’assessore ai Lavori Pubblici, Carlo Giarratano, hanno consegnato, dopo una ristrutturazione durata circa due anni la scuola adiacente la Chiesa Santa Croce nel quartiere Badia, a Mario Cassetti, dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo “Vittorio Veneto”. La ristrutturazione, effettuata interamente con finanziamenti regionali, è costata circa 450mila euro e ha permesso di ripristinare quasi per intero l’edificio scolastico, creando quattro aule, cucina, refettorio, due ampie aule laboratorio, servizi igienici, impianti elettrici e di riscaldamento e il montascale per disabili. Unico ambiente che non è stato coinvolto dai lavori di ristrutturazione, ma che è nei programmi dell’Amministrazione ripristinare appena possibile, è la vecchia palestra, un locale di circa cento metri quadrati che, con le nuove normative, dovrà trovare comunque una nuova destinazione d’uso, essendo le dimensioni, sia in larghezza che in altezza, non adeguate a svolgere attività sportive.

Soddisfatto il dirigente scolastico Mario Cassetti che a breve trasferirà nel plesso le attività didattiche di alcune classi della scuola media “e fare rivivere così questa scuola ubicata nel cuore del centro storico della città. “La consegna alla città di questa ulteriore struttura – ha dichiarato il primo cittadino Michele Campisi – contribuisce a creare le condizioni affinché il centro storico si ripopoli e ridiventi il cuore pulsante della città. Questo immobile – ha continuato il Sindaco – oltre a svolgere la funzione propria di istituto scolastico, auspico possa servire anche ad aggregare i giovani che vivono in questo quartiere. La presenza di padre Riggi per la consegna della struttura all’Istituto comprensivo “Vittorio Veneto ha questo scopo, il Parroco della Chiesa Santa Croce ” – ha proseguito Campisi – ha avanzato una richiesta all’Amministrazione per l’utilizzo di alcuni ambienti dell’immobile per attività sociali, sono certo che assieme al dirigente Cassetti sapranno organizzarsi per sfruttare al massimo le potenzialità di questa struttura”.

 

 

Commenta su Facebook