Scuola-lavoro. Siglata convenzione tra Istituto "Sen. Angelo Di Rocco" e Comune di San Cataldo

1234

Una sinergia che darà a giovani studenti l’opportunità di cimentarsi in un’esperienza formativa in un contesto aziendale e, al contempo, di mettere a disposizione le professionalità acquisite con la riqualificazione di alcuni ambienti cittadini: su queste basi poggia la convenzione sottoscritta, l’8 aprile a Palazzo delle Spighe, tra il Comune e l’Istituto di istruzione superiore “Sen. Angelo Di Rocco” di Caltanissetta.
Si tratta di un progetto di alternanza scuola-lavoro che prevede il coinvolgimento dei ragazzi della sede distaccata dell’Istituto professionale per i servizi per l’Agricoltura e lo Sviluppo rurale “Rosario Livatino” di San Cataldo.
Sono intervenuti il dirigente scolastico dell’istituto Alberghiero e Agrario, “Sen. Angelo Di Rocco”, prof. Bruno Lupica, i docenti Nicola Scarlata, Maria Carmela Matraxia e Carmelo Locurto, oltre ad una delegazione degli studenti di classe quarta che saranno impegnati nelle attività del progetto. A riceverli, il sindaco Giampiero Modaffari, l’assessore Salvatore Sberna ed il dirigente della ripartizione Governo del Territorio, ing. Paolo Iannello. La convenzione, che avrà validità fino al prossimo 15 maggio (totale 80 ore), prevede che gli alunni acquisiscano competenze tecnico-professionali, ad esempio, su strumenti informatici da utilizzare in un’azienda nella gestione del verde pubblico.
“Scuola ed amministrazione sono due agenzie educative – ha sottolineato il sindaco – nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro, ci si impegna a porre in essere attività pratiche atte a riqualificare alcuni ambienti cittadini, che saranno individuati di concerto con l’ing. Iannello ed i docenti. Tra le idee, anche quella di migliorare l’aspetto estetico del Cimitero comunale”.
Il dirigente Lupica ha dichiarato: “La nostra scuola collabora da anni con l’Amministrazione comunale e ciò ci ha consentito di essere centro di propulsione. L’esperienza permetterà ai ragazzi di acquisire competenze da mettere a disposizione della cittadinanza”.

Commenta su Facebook