Scritta infame contro i carabinieri a San Cataldo. La condanna del mondo politico

265

Dal Partito Democratico alla Lega passando per il Movimento 5 Stelle tutto il mondo politico sancataldese condanna le scritte apparse sui muri contro le forze dell’ordine con ingiurie e minacce nei confronti di un carabiniere della Tenenza.

Il Partito Democratico di San Cataldo esprime “massima vicinanza alla caserma locale dei carabinieri, in particolare la nostra solidarietà va al carabiniere a cui è direttamente indirizzata la vile minaccia comparsa sui muri nei pressi del viale della Rinascita. Si tratta infatti di un atto molto grave che ci auguriamo rimanga isolato. In un momento così drammatico come quello che stiamo vivendo oggi, immersi in questa pandemia globale che inevitabilmente è causa di una crisi socio-economica ancor più forte, è maggiormente necessario prendere posizione in tutela di chi in prima persona, giorno dopo giorno, difende il nostro territorio”.

Per il deputato Dedalo Pignatone del Movimento 5 Stelle “la scritta contro un agente dei Carabinieri comparsa a San Cataldo è una grave offesa. Sono vicino al carabiniere che ha subito questa minaccia e a tutta l’Arma. Questo è solo un vile gesto isolato e non rappresenta la comunità sancataldese, che invece ha profondo rispetto delle donne e degli uomini dei Carabinieri che ogni giorno difendono il nostro Paese”.
Per il deputato della Lega Alessandro Pagano “le minacce apparse oggi sui muri
di San Cataldo contro i Carabinieri e nello specifico contro uno dei militi della caserma locale sono un atto vile che offenda l’Arma e tutta la comunita’ cittadina. Si tratta di un fatto estremamente grave – continua – non solo perche’ intrinsecamente violento e mafioso, ma perche’ colpisce un presidio di legalita’ fondamentale per il nostro territorio. Mi auguro che si faccia al piu’ presto luce su questa esecrabile atto”.
La Commissione prefettizia che guida il comune e il Corpo dei vigili urbani hanno provveduto a cancellare dai muri le scritte.
Commenta su Facebook