Scontro senza precedenti in Forza Italia. Mancuso: “Aiello verso altri lidi, non ci mancherà”

944

“Precisiamo subito che il consigliere Aiello non è il coordinatore del partito di Forza Italia in città. Piuttosto le sue esternazioni fanno pensare che sia diretto verso altri lidi. Non può essere altrimenti! Vada pure non ci mancherà!”. Così dichiara il coordinatore provinciale di Forza Italia, Michele Mancuso.

“La sua uscita folle contro il coordinatore regionale Gianfranco Miccichè fa pensare ad un tentativo di killeraggio mal riuscito e forse banalmente ideato. Mai nessuno ha fatto il 61 a zero e Aiello dice che è ormai acqua passata, mai nessun leader è stato cosi presente nel nostro territorio e Aiello dice di non averlo mai visto. Io al suo posto mi porrei altri interrogativi, per esempio se lo abbia mai meritato di essere tenuto in considerazione. A dire dalle sue parole credo proprio che non merita affatto ne stima ne fiducia. La Lealtà è una cosa seria! Non basta scrivere quattro parole e mandarle ai giornali per essere persona che merita”.
“Adesso – continua Mancuso – faccia ciò che vuole senza dimenticare che ha tradito prima di tutto la bandiera di Forza Italia e poi gli organi che la rappresentano: coordinamento Provinciale e Regionale. Ai mandanti dico soltanto che se questo è l’inizio, sappiate Caltanissetta gode di una classe dirigente seria e matura che saprà lavorare nonostante voi. Siamo qui ad organizzare un centrodestra unito e forte. Tutto nella più assoluta convergenza con il coordinatore regionale Gianfranco Miccichè che a sua volta mai ha fatto scelte senza concordarle con il Presidente Silvio Berlusconi”.
Commenta su Facebook