Scivolo di via Gioberti. "Aiello non bene informato"

426

“Gentile Direttore , leggiamo oggi sul un quotidiano on line , una segnalazione fatta dal consigliere Aiello circa uno scivolo realizzato sulle scale di via Gioberti. Lo scivolo è stato realizzato e chiaramente preventivamente autorizzato, da un’impresa che sta realizzando, per conto dalla ns società , la costruzione di un Asilo. I lavori non è vero che sono fermi da 2 anni ma semmai sono fermi da mesi e ciò perchè a seguito di “contenziosi condominiali” siamo stati costretti a modificare completamente il progetto originario; i lavori quindi riprenderanno al più presto e lo scivolo, che comprendiamo bene reca qualche disagio ai cittadini residenti nella zona e di ciò ci scusiamo, è l’unico mezzo di collegamento tra l’immobile e la strada utile per il carico e scarico di tutto il materiale che entra ed esce dal cantiere. Quello che non ci piace è un eventuale informazione fuorviante, in quanto o con scivolo o senza scivolo l’accesso di una scala è certamente inibito ad un soggetto diversamente abile e questo purtroppo non è appunto causato dallo scivolo, ma semmai è causato da una totale assenza di attenzione verso i portatori di handicap che in questa città è cronica oltre che atavica. Ecco forse da un consigliere comunale la gente si aspetta interventi di questo tipo.

Dicevamo quindi che i lavori riprenderanno nelle prossime settimane e che l’immobile ospiterà un Asilo, a ns parere  molto utile in questa parte di città, in questo meraviglioso quartiere quale è la Provvidenza, che almeno noi non vogliamo abbandonare visto che continuiamo ad investirci e a lavorarci ancora con entusiasmo nonostante giornalmente ci troviamo ad affrontare enormi disservizi.

Quello, però, che ci fa più specie in questa questione è che il Consigliere Aiello, nel suo ruolo , poteva benissimo prima informarsi presso gli uffici comunali circa lo scivolo, poi magari informarsi sulla destinazione dell’immobile in ristrutturazione e poi ancora magari venirci a chiedere come mai i lavori su questo immobile, destinato ad ospitare un asilo nel cuore della provvidenza, si fossero fermati? Diciamo che da un  consigliere comunale attento ai problemi della sua città ci saremmo aspettato questo, magari i ns dipendenti (superano di molto la decina!!) avrebbero anch’essi apprezzato un consigliere che si interessa dei problemi delle imprese strettamente correlati alla città ed in questo caso anche al sociale , alla famiglia!

Ma purtroppo non è andata cosi, diciamo che qualcuno ha perso un’occasione!

Concludiamo, rinnovando le ns scuse per il disagio arrecato dall’opera momentanea realizzata dall’impresa affidataria dei lavori,  e assicurando che alla fine dei lavori , entro l’anno, lo scivolo verrà chiaramente rimosso cosi come prescritto dalle regolari autorizzazioni, e la scala tornerà interamente fruibile come prima. Archimede srl” –

Agostino Granata

Commenta su Facebook