Scivolo di via Gioberti. Aiello (FI) replica ad Archimede Srl: "loro già diffidati dal Comune"

407

Riceviamo e pubblichiamo – “Premesso che il sottoscritto era intervenuto sulla problematica dello scivolo di via Gioberti, su istanza dei residenti e per tutelare questi senza minimamente citare e quindi “disturbare” altri, considerato però che qualcuno, probabilmente per il principio “Excusatio non petita, accusatio manifesta”, ha affermato pubblicamente cose false, corre adesso l’obbligo di replicare alle insinuazioni pretestuose e strumentali della “Archimede SRL”, finalizzate a delegittimare, in maniera assolutamente infondata, il ruolo di un Consigliere Comunale.

Innanzitutto la “Archimede SRL” (tralasciando il fatto che sarebbe stato corretto da parte sua firmarsi con nome e cognome) predica bene, ma razzola male! Nel suo comunicato dichiara infatti che non gli piace un eventuale informazione fuorviante, eppure subito dopo, come colui che mente sapendo di mentire, rilascia dichiarazioni inesatte. Vero è che lo scivolo sulla scalinata di via Gioberti è stato realizzato preventivamente autorizzato, cosa che nessuno (fino a prova contraria) aveva contestato e/o messo in discussione, ma è ancor più vero che l’autorizzazione rilasciata dal Comune di Caltanissetta era temporale e condizionata ai lavori per l’accesso dei mezzi di cantiere, lavori che risultano fermi da parecchio tempo (così come confermato dai residenti e certificato dalla Polizia Municipale).

Orbene, avendo accolto l’invito della “Archimede SRL” ad informarmi nella qualità di Consigliere presso gli Uffici Comunali, da un controllo sulle autorizzazioni dei lavori in via Gioberti è emerso che: la ditta, già dal 2013, non ha più richiesto alcuna proroga relativa all’autorizzazione per l’occupazione temporanea di suolo pubblico; il Comune di Caltanissetta, anche a seguito di accertamenti del Comando di P.M., ha già diffidato la ditta a provvedere al ripristino a regola d’arte della Via Gioberti, con l’ulteriore diffida a rimuovere lo scivolo sulla scalinata (prove documentabili).

Si potrebbero inoltre citare sanzioni pecuniarie già irrogate, ma non è il caso di scendere ulteriormente nei dettagli.

Sarebbe stato dunque più prudente da parte della “Archimede SRL”, prima di uscire con spavalderia sui giornali ed in tv, essere sicura delle proprie azioni e capire che se ci si comporta in maniera scorretta, entrando a gamba tesa contro qualcuno, si rischia poi l’espulsione.

Per concludere si è capito che “Archimede SRL”, quando ha affermato che qualcuno ha perso un’occasione, si riferiva a se stessa: ha infatti perso l’occasione di non far uscire allo scoperto la verità sulla vicenda dello scivolo di via Gioberti.

Per cui farebbe bene la “Archimede SRL”, invece di perdere tempo a scrivere contro qualcuno, a riprendere i lavori, oppure a demolire lo scivolo: è ciò che formalmente ha chiesto il Comune di Caltanissetta”.

Oscar Aiello – Consigliere Comunale Forza Italia

Commenta su Facebook